Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Carcere Vasto, detenuto finisce in ospedale dopo aggressione

Fp Cgil: "Le condizioni alla Casa Lavoro di Vasto sono sempre più precarie"

Un detenuto è stato aggredito all’interno del carcere di Vasto da un altro compagno ed è poi finito in ospedale. Giuseppe Merola, FP CGIL Abruzzo Molise, e Nicola Pistilli, FP CGIL Chieti, denunciano:

“Le condizioni alla Casa Lavoro di Vasto sono sempre più precarie. Il personale Polizia Penitenziaria è stremato dagli eccessivi carichi di lavoro e si susseguono, ormai da tempo, eventi critici che destabilizzano l’ordine, la sicurezza e l’incolumità psico-fisica delle lavoratrici, lavoratori e popolazione detenuta”.

Nella serata di ieri, un detenuto è stato aggredito fisicamente da altro compagno e lo stesso è stato trasportato presso il nosocomio locale per le cure del caso.

Solo grazie al tempestivo e professionale intervento della Polizia Penitenziaria, capitanata dal Dirigente Nicola Pellicciaro, al quale va ogni riconoscimento per l’apprezzabile impegno umano ed istituzionale, sono stati arginati ulteriori alterazioni nefaste.
La situazione è ormai preoccupante – affermano Giuseppe Merola FP CGIL Abruzzo Molise e Nicola Pistilli FP CGIL Chieti – e ogni risoluzione urgente non è più rinviabile.

Ataviche carenze organiche, presenza di detenuti affetti da problematiche psichiatriche ed eventi critici sono ormai la punta d’iceberg di un’inevitabile debacle dell’Amministrazione Penitenziaria.

La nostra priorità è tutelare tutta la comunità penitenziaria, ma servono risposte serie ed autorevoli all’altezza delle nostre rivendicazioni – continuano i sindacalisti –

Gli Istituti Penitenziari del Paese non siano teatri di violenze, continui contenitori di disagi che non hanno spiragli di luce – conclude con ferma condanna Mirko MANNA FP CGIL Nazionale- La politica e le Istituzioni diano un chiaro segnale di vicinanza, mettendo in campo tutte le iniziative possibili tese a rendere più vivibili gli ambienti di lavoro. La Polizia Penitenziaria è un baluardo di legalità, da tempo abbandonata a sorti ombrose.
La FP CGIL chiede alla Guardasigilli se è quali misure intende adottare a tutela della struttura vastese”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Bancarotta Fraudolenta: 48enne condannato a 5 anni e 8 mesi di reclusione

Redazione IMN

“Caso” Rotilio Center sul tavolo della vigilanza

Consigliere regionale M5S Giorgio Fedele: "L’obiettivo è quello di verificare quali sono nel ...
Redazione IMN

Il Comune di Collelongo ‘accende’ il Servizio Civile Nazionale: 3 i posti vacanti per cultura, Protezione Civile e sociale

Redazione IMN