INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Ospedale Avezzano, rischio accorpamento reparti?

Di Berardino sollecita un incontro con la direzione ASL: “Ipotesi inaccettabile”

C’è il rischio dell’accorpamento tra i reparti di Chirurgia vascolare e Ortopedia?

A palazzo di città si segue con attenzione la situazione dell’Ospedale di Avezzano: la logica è sempre quella della collaborazione con chi deve gestire la struttura e la sanità marsicana, ma frequenti sono le lamentele che arrivano agli amministratori, in taluni casi anche per la carenza di forniture elementari e indispensabili.

Tra i disservizi – si legge in una nota – si rileva una scarsa disponibilità di farmaci e dispositivi medici, in taluni casi, anche per dotazioni di uso continuativo e la mancata fornitura dei reagenti per i tamponi, con l’interruzione dell’attività per numerosi giorni; interruzione che, peraltro, si è verificata solo nell’Ospedale di Avezzano.

Anche la scelta tardiva di attivare posti letto covid a bassa intensità di cura nel P.O di Tagliacozzo, lascia serie perplessità: i ritardi con cui vengono prese tali decisioni, infatti, possono rappresentare non solo un disservizio ma anche un pericolo di commistione di percorsi e diffusione ulteriore dei contagi.

“Una situazione – afferma il vicesindaco di Avezzano, Domenico Di Berardino – che pesa in modo gravoso, da tempo, sui pazienti che hanno altre patologie rispetto al covid-19 e vedono rimandare interventi chirurgici e terapie. A pagare sono persone già provate da liste d’attesa e rinvii legati all’emergenza pandemia. In attesa di un incontro con il Manager, da tempo richiesto, arrivano rumors su un possibile accorpamento tra i reparti di Chirurgia Vascolare e Ortopedia. Ipotesi inaccettabile, vista la rilevanza delle unità operative coinvolte, non a caso considerate di assoluta eccellenza e l’importanza del fattore tempo nelle patologie sulle quali intervengono”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Genovesi: “Da Forza Italia una scelta scellerata”

Il candidato sindaco: "C'è tempo per riunire colazione"; Salvini: "Non costringiamo nessuno"
Redazione IMN

Operaio positivo al Covid: aveva soggiornato ad Aielli

L'uomo, residente in Toscana, ha soggiornato nella Marsica per 4 giorni
Redazione IMN

Musica in lutto: è morto Raoul Casadei

Il musicista aveva 83 anni ed era ricoverato a Cesena dal 2 marzo
Redazione IMN