INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS Senza categoria SLIDE TV

17enne ucciso a Pescara: fermati due minorenni

Possibile svolta nelle indagini. Sono stati fermati due minorenni di nazionalità italiana. C'entrerebbe lo spaccio di droga.

Come si legge sull’Ansa, sono stati rintracciati i presunti responsabili dell’omicidio del giovanissimo di origini straniere, di 15 anni di età, trovato morto ieri sera, tra le sterpaglie, in un parco del centro di Pescara.

Si tratterebbe di due minorenni italiani.

Si cerca l’arma del delitto, presumibilmente un coltello, che non è ancora stata trovata. Il contesto in cui è maturato il delitto sarebbe quello del piccolo spaccio di droga tra giovanissimi.

Secondo una prima ricostruzione, l’omicidio, al culmine di una lite, sarebbe avvenuto nel tardo pomeriggio nel parco Baden Powell.

Abbandonato tra le sterpaglie, il corpo del ragazzo è stato trovato solo in tarda serata.

AGGIORNAMENTO

Come è emerso dagli ultimi accertamenti, la vittima aveva 17 anni e non 15, come inizialmente riportato dai principali organi di informazione. Il giovane è stato trovato morto, tra le sterpaglie, ieri sera in un parco del centro di Pescara.

I presunti autori sarebbero italiani e anch’essi minorenni.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Turismo, tassa di soggiorno: Fossacesia dice no

Alice Pagliaroli

Villa Dorotea, la Procura apre fascicolo su una morte sospetta

Una donna anziana muore in circostanze sospette, i familiari formalizzano una denuncia alla ...
Redazione IMN

Coronavirus, il punto sulla riapertura delle scuole

A Roseto degli Abruzzi, luogo del primo contagio da Coronavirus accertato, le scuole incominceranno ...
Redazione IMN