INFO MEDIA NEWS
EVENTI NEWS SLIDE TV

500 alunni a tu per tu con la prevenzione grazie al CSI

“Adolescenza, Devianze Minorili e Media Education” presso l’istituto Fermi di Sulmona e il polo degli Istituti Scientifici Tecnologici di Pratola Peligna. Combattere le dipendenze con il potere della cultura e della conoscenza.

Si è svolto oggi presso gli istituti di Sulmona il quarto appuntamento a cui hanno preso parte circa 500 studenti del biennio.

Il progetto, organizzato dal Comitato Provinciale CSI L’Aquila e patrocinato dalla Regione Abruzzo, voluto dal vice Presidente della Regione Emanuele Imprudente e dall’Assessore Regionale al sociale Avv. Pietro Quaresimale, unitamente al CORECOM, prevede una serie di seminari formativi ed informativi, rivolti agli adolescenti, in cui vengono affrontate le problematiche, gli effetti collaterali e le conseguenze dannose causate dall’assunzione di alcol, fumo, droghe e gli effetti dei media.

Il Presidente del Comitato CSI L’Aquila Luca Tarquini unitamente all’Assistente Ecclesiastico CSI Don Cristoforo Simula, congratulandosi per l’interesse e l’attenzione mostrata dai ragazzi, ha voluto sottolineare l’enorme valenza preventiva e conoscitiva di questi incontri educativi.

Ha presenziato gli incontri il Vescovo della diocesi di Sulmona – Valva S.E. Monsignor Michele Fusco che nel suo intervento ha ringraziato gli organizzatori per l’interessante iniziativa che consente una riflessione attenta sulle tematiche che riguardano l’adolescenza aiutando così una crescita umana maggiore.

La dirigente D’Amico Luigina ha dichiarato: “E’ stato un evento di grande coinvolgimento ed impatto emotivo per insegnare ai nostri giovani un uso consapevole ed equilibrato degli strumenti digitali, della rete e dei social, risorse fondamentali di conoscenza e di relazione sociale se ne conosciamo punti di forza ed insieme criticità”. L’Avv. A. Maturo, relatore per i seminari di questa mattina ha dichiarato: “Il modo in cui i ragazzi devono affrontare i SOCIAL MEDIA è con l’impostazione mentale per cui sono io ad usare la tecnologia, non la tecnologia ad usare me. Internet è uno strumento potente che dobbiamo utilizzare per realizzare i nostri valori ed obiettivi, il presupposto di questo è che dobbiamo sapere quali sono ed in definitiva chi siamo noi.

Comunicato Stampa

Altre notizie che potrebbero interessarti

Furto nella notte all’Istituto ‘Galilei’ di Avezzano: danni importanti alla scuola

Redazione IMN

Voli in sicurezza in Abruzzo: biglietti in vendita dal 15 maggio

I biglietti saranno acquistabili a partire dalla metà del mese di maggio. «Con mascherine, ...
Redazione IMN

Scabbia in carcere, la denuncia dei penitenziari

Sarebbero al momento due, infatti, i poliziotti vittime della scabbia
Redazione IMN