INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

A San Benedetto il racconto della rinascita con le storie di 34 donne

Con le foto delle donne in rinascita, continua il cammino della salute di Viva!

Un viaggio nel nostro bellissimo Abruzzo, verso la rinascita con 34 bellissime donne che orgogliose ed altere, mostrano la loro forza e la voglia di vivere. Questo è il calendario 2024 di Viva! che è stato presentato in occasione della cena organizzata da Pamela Tarquini e dalle sue amiche a San Benedetto dei Marsi. Grande partecipazione all’evento, che ha visto tra l’altro il sostegno delle associazioni e dell’amministrazione comunale che hanno risposto con entusiasmo all’invito di VIVA.

L’attività dell’associazione si svolge su gran parte del territorio abruzzese e si esplica sostenendo le pazienti oncologiche nel loro percorso e partendo quest’anno con un processo di umanizzazione delle cure che coinvolgerà i reparti e i day-hospital oncologici di Avezzano, Sulmona, L’Aquila e Teramo.

Quest’anno si festeggiano i cinque anni dell’associazione in cui le dottoresse Tina Sidoni e Autore Maria Rosaria insieme a una grande squadra, con sacrificio, abnegazione ma anche tanta passione hanno fatto crescere l’associazione.

Hanno detto: “Sono questi i momenti che ci danno la consapevolezza che il lavoro che stiamo facendo è importante per chi è in difficoltà e per la comunità stessa. Andremo avanti in tutto quello che ci siamo prefissate, vi chiediamo solo di seguirci e sostenerci perché quello che stiamo realizzando stravolgerà in positivo il percorso dei pazienti oncologici. Un caloroso ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato all’evento”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Covid, allarme a Lanciano: 89 casi

Due nuovi focolai: in carcere e Rsa. Sindaco: "chiesti attivazione Coc e intervento Usca"
Redazione IMN

Fina: “Porre argine a fuga sportelli bancari”

Il segretario del Partito Democratico abruzzese e candidato al Senato: "L’Abruzzo è tra le regioni ...
Redazione IMN

Rinviato concerto di Edoardo Bennato

L'Artista dà forfait per gli spettacoli di venerdì e sabato
Redazione IMN