INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

A24-A25, creato Osservatorio di monitoraggio

Mauro Fabris, vicepresidente di Strada dei Parchi Spa

I Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo impegnati nella lotta contro il “caro pedaggi e per la sicurezza della A24/A25”, sono sorpresi e sconcertati dall’assordante silenzio che il Ministro dei Trasporti, On. Paola De Micheli, continua ad avere nei loro confronti per la convocazione di un incontro istituzionale che affronti e risolva definitivamente il problema del caro pedaggi e della sicurezza della A24/A25. I Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo sono a sollecitare con l’ennesima lettera inviata al Ministro in data 26 Febbraio 2020 la convocazione di un incontro istituzionale presso il Mit nel pieno rispetto degli impegni da Lei assunti nella riunione del 21.10.2019, incontro che doveva svolgersi entro il 30 novembre 2019. Ribadendo che la loro non è una battaglia di colori politici, ma di civiltà, sgombrando il campo da qualsiasi polemica, rammaricati di questa situazione, rendono noto che, in caso di ennesimo mancato riscontro, preoccupati per gli effetti negativi, soprattutto in materia di sicurezza, che potrebbe avere la “chiusura” della pratica del PEF presso l’unione Europea a causa del mancato riscontro da parte del Mit ai chiarimenti richiesti, torneranno il 23 Marzo 2020 a manifestare presso il Mit. La soluzione definitiva passa necessariamente per l’adozione di quel Piano Economico Finanziario inviato in Europa. Si invitano tutti a partecipare e a sostenere ancora con più forza i Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo in questa battaglia “per la rinascita”dei nostri territori.

“Abbiamo spinto per la creazione di questo Osservatorio per condividere e organizzare insieme le modalità degli imponenti lavori, urgenti e indifferibili, per la messa in sicurezza e per non arrecare disagi agli utenti”.

“Quello che in passato è stato conosciuto come il ‘tavolo dei Sindaci’ che, con 117 Comuni coinvolti, rappresenta la maggioranza degli Enti locali attraversati da A24 e A25, può e deve diventare il luogo di dialogo e di confronto aperto e continuo per affrontare in modo integrato tali sfide, presenti e future”.

Così Mauro Fabris, vicepresidente di Strada dei Parchi Spa, sulla riunione di stamani a Roma nella sede Mit, presieduta dal vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini, nel corso della quale, tra l’altro, è stato istituito l’Osservatorio sul diritto alla mobilità e la messa in sicurezza delle due autostrade, con funzione di informazione e coinvolgimento dei territori interessati.

Strada dei Parchi è tornata a gestire le due arterie dal primo gennaio scorso, dopo un lungo contenzioso con il governo e lo stesso Mit seguito alla revoca anticipata della concessione decisa dall’allora esecutivo il 7 luglio 2022. Ad abrogare la legge che aveva affidato ad Anas la gestione è arrivata l’approvazione del Dl Anticipi in seno al quale è stato inserito l’emendamento, firmato dalla maggioranza di centrodestra, che prevede il blocco delle tariffe fino al 2032 nonché lavori di messa in sicurezza, osservatorio con i sindaci e tavolo tecnico”.

“In questo nuovo inizio – ha aggiunto Fabris – vogliamo si crei un rapporto diverso incentrato su condivisione e scambio continuo con il territorio di riferimento rappresentato dai sindaci”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Rinnovato il Comitato della Piccola Industria a Confindustria L’Aquila

Per i nuovi membri questo è un punto zero, dal quale ripartire con professione e formazione.
Redazione IMN

Il 7 settembre si inaugura la scuola di via Puglie

Amministrazione comunale: "Tutto pronto per l’inizio dell’anno scolastico nella nuova struttura"
Redazione IMN

Premio Pietro Taricone, il 9 dicembre la cerimonia

Quella di quest'anno sarà la quarta edizione. Ha fatto scoprire al territorio marsicano personaggi ...
Gioia Chiostri