INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

A24, A25: nessun rincaro pedaggi fino al 2032

Resterà invariata la tariffa del 2017. Nuovo piano, dopo il reintegro di Strada dei Parchi. La società promette: più dialogo con i sindaci. Verranno investiti oltre 40 milioni per la sicurezza.

Blocco Autostrade: Pepe chiede intervento Arta

Da oggi, 1 gennaio 2024, Strada dei Parchi è tornata a gestire le autostrade laziali ed abruzzesi A24 e A25,, dopo il reintegro deciso dal Parlamento, d’intesa con il concedente Ministero per le Infrastrutture e per i Trasporti. La società, come si legge su Ansa Abruzzo, ha elaborato un nuovo piano per la gestione delle autostrade incentrato sulla massima attenzione verso l’utente.

Nessun rincaro dei pedaggi fino alla scadenza della concessione nel 2032 e un consistente aumento dei fondi annui previsti per i lavori di manutenzione ordinaria, oltre 40 milioni, per incidere ancor più sulla sicurezza di un’arteria di montagna che attraversa un territorio altamente sismico.

Lo fa sapere in una nota la stessa società del gruppo industriale abruzzese Toto.

Strada dei Parchi ribadisce inoltre “di aver già avviato i contatti, che presto verranno formalizzati, con i sindaci per definire insieme necessità e priorità, degli utenti e del territorio rinnovandogli impegni di sempre: sicurezza, rispetto per l’ambiente e sostegno alla crescita economica del territorio, favorendo l’occupazione e lo sviluppo”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

‘Festival della Piana del Cavaliere’: domani si alzerà il sipario sulla rassegna artistica multidisciplinare della Marsica

Gioia Chiostri

50 milioni per la nuova rete irrigua del Fucino: D’Alfonso presenta il progetto

Redazione IMN

‘Conapi L’Aquila’ alla Fiera Campionaria: il rilancio del territorio attraverso i propri associati

Alice Pagliaroli