INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

Al presentatore marsicano Luca Di Nicola il “Premio D’Orazio”

La consegna il 30 Novembre a Chieti

Al noto presentatore avezzanese Luca Di Nicola il premio nazionale, cultural-giornalistico “Roberto D’Orazio”. Giovedì 30 novembre alle 16 nel salone delle feste dello storico ‘Caffè Vittoria’ di corso Marrucino a Chieti, il conduttore Luca Di Nicola ed altre personalità del campo artistico, imprenditoriale, televisivo, culturale e sociale, verranno insignite del prestigioso riconoscimento nazionale alla sua seconda edizione. Al presentatore marsicano, la gratifica d’onore verrà conferita per il suo pluriennale impegno nel campo televisivo e giornalistico, ma anche per aver esportato ovunque la ‘marsicanità’ nei suoi oltre trent’anni di militanza nel mondo radiotelevisivo.

Il Premio D’Orazio nasce nel 2022 per ricordare Roberto D’Orazio, noto imprenditore abruzzese e memorabile titolare del famoso caffè chietino che ha recentemente festeggiato il centenario, simbolo dell’identità culturale ed artistica del capoluogo teatino e già set cinematografico in passato. Il comitato scientifico del premio, presieduto dal docente e critico letterario Massimo Pasqualone, ha scelto gli assegnatari del riconoscimento. Oltre al presentatore Di Nicola, saranno premiati imprenditori, studiosi, artisti e personaggi legati al mondo del sociale e del volontariato. Lo scorso anno, il premio D’Orazio fu conferito, fra gli altri, anche al giornalista Rai Nino Germano e in memoria del compianto e storico dirigente del gruppo Fiat Sergio Marchionne, il cui papà era originario abruzzese.

Luca Di Nicola, laureato in Giurisprudenza alla Sapienza, giornalista pubblicista dal 1994 ed insegnante di ruolo di materie giuridiche ed economiche all’Istituto d’Istruzione Superiore ‘Galileo Galilei’ e al liceo ‘B. Croce’ di Avezzano, è nel mondo dello spettacolo dalla seconda metà degli anni 80. Ha iniziato giovanissimo in radio per annoverare poi esperienze in teatro (ha recitato, tra l’altro, Pirandello e il teatro dell’assurdo di Jean Tardieu), nelle maggiori piazze italiane e soprattutto in televisione. Nei primissimi anni ’90, da studente universitario, è nel cast di importanti programmi Rai (‘I fatti vostri’ con Fabrizio Frizzi, ‘Ricomincio da due’ con Raffaella Carrà, ‘Via Teulada 66’ con Loretta Goggi, ‘Gran Premio’ con Pippo Baudo, ‘Telethon’ con Milly Carlucci e tanti altri). Nel 1998 su RaiTre, la prima importante occasione da protagonista, con la conduzione del programma per giovani talenti ‘Numero zero show’ diretto da Roberto Giacobbo. L’anno seguente è a ‘La vita in diretta’ condotta da Michele Cucuzza. Nel 2001 arriva la prima serata come inviato del programma di Raiuno ‘Un pugno o una carezza’ condotto da Alda D’Eusanio. Dal 2002 al 2015 la lunga e soddisfacente partecipazione nello storico programma Rai ‘Unomattina’ sia in qualità di inviato che di co-conduttore. Per ben 25 anni poi, è stato l’ideatore, l’organizzatore e il perfetto padrone di casa del glorioso Festival Città di Avezzano e Premio Civiltà dei Marsi, la storica kermesse nazionale che ha ospitato personaggi illustri e molto noti ai quali è stato attribuito il premio ideato da Di Nicola. Fra i tanti al Festival, negli anni, sono arrivati: Loretta Goggi, Pippo Baudo, Maurizio Costanzo, Lorella Cuccarini, Milly Carlucci, Carlo Conti, Amadeus, Fabrizio Frizzi, Mara Venier, Piero Angela, Lino Banfi, Vittorio Sgarbi, Lino Guanciale, Caterina Balivo, Franco Di Mare, Enrica Bonaccorti, Federica Sciarelli, Giovanni Floris, Elena Sofia Ricci, Giancarlo Magalli, Luca Barbareschi, Gianni Letta, Manuela Arcuri, Richy Memphis, Maurizio Mattioli, Gianfranco D’Angelo, Pino Quartullo, Pinuccio Pirazzoli, Gianni Mazza, Carmen Russo, Cristina Parodi, Dacia Maraini, Eleonora Daniele, Pippo Franco, Guido Bertolaso, Sergio Friscia, Giorgio Pasotti, Leonardo De Amicis, Aida Yespica, Marco Liorni e tanti, tanti altri. Al presentatore avezzanese, infine, negli anni sono già stati conferiti altri importanti riconoscimenti. Fra gli altri, il premio Rotary-Paris, il premio internazionale D’Angiò, il premio Lazio Star Awards in Campidoglio lo scorso maggio, la menzione speciale del Premio Silone 2021, il premio Provincia dei Marsi, la menzione speciale della Provincia di L’Aquila, il premio Il Seminatore dell’associazione degli agricoltori marsicani, il Microfono d’Argento, il Tondino d’oro, il Mastro Sino Città di Ortona, il Pinguino d’oro 2019, il premio Eccellenze Marsicane 2022 e tanti altri. Ed ora, per una delle figure artistiche e professionali più rappresentative d’Abruzzo, un nuovo importante e meritato riconoscimento, stavolta, nel capoluogo teatino. ù

 

Comunicato stampa

Altre notizie che potrebbero interessarti

All’Aquila la prima tavola rotonda della Vigilanza Antincendi Boschivo

Terminato il primo importante tavolo tecnico della Vigilanza Antincendi Boschivo d'Italia. ...
Redazione IMN

VIDEO. Week end ricco al Centro Italia Nuoto, oltre 200 atleti per il torneo Fin dei piccoli della Pallanuoto

Alice Pagliaroli

Tribunale: Marsilio ad Avezzano per incontrare gli avvocati

Tema centrale la salvaguardia del tribunale di Avezzano, Lanciano, Vasto e Sulmona
mariantonellademichele