INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Arrestato dai finanzieri spacciatore 18enne

L'arresto è stato effettuato presso il Terminal Bus di Collemaggio, all'Aquila. A finire nelle maglie dei Finanzieri, un giovane maghrebino. Continuano, inoltre, i servizi mirati di controllo del territorio, finalizzati ad intercettare quantitativi di stupefacente destinati ai frequentatori della movida cittadina.

Prosegue l’attività di prevenzione e contrasto ai traffici illeciti in genere da parte delle Fiamme Gialle del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di L’Aquila. Negli ultimi giorni, infatti, i Finanzieri hanno intensificato le attività di controllo, anche unitamente alle unità cinofile antidroga, nelle vie del centro cittadino maggiormente frequentate e nelle zone più sensibili della città. A finire, questa volta, nelle maglie dei Finanzieri del locale Gruppo, nella serata di mercoledì 20 settembre, è stato un giovane maghrebino, tratto in arresto in quanto colto nella flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il 18enne egiziano è stato notato dalle Fiamme Gialle mentre cedeva sostanza stupefacente ad un minorenne nella zona del Terminal bus di Collemaggio. Sottoposto a controllo, l’acquirente veniva trovato in possesso di una dose di hashish, acquistata, al prezzo di 5 euro, dal maghrebino, che, immediatamente fermato per un controllo, risultava detenere ulteriori 8 grammi di hashish. Il giovane spacciatore cercava di sottrarsi al controllo inveendo contro i Finanzieri e sferrando calci verso gli operanti. Lo stesso, pertanto, sentito il Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di L’Aquila, veniva tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale e, dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari.

L’attività eseguita conferma i massimi livelli di attenzione prestati dalle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di L’Aquila, per la salvaguardia della sicurezza dei cittadini, e dei giovani in particolare, attraverso l’espletamento di mirati servizi di osservazione e controllo del territorio, finalizzati ad intercettare quantitativi di stupefacente destinati ai frequentatori della movida cittadina e delle aree più sensibili del capoluogo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ciclismo, la Tirreno Adriatico torna in Abruzzo

Arrivo in salita a Prati di Tivo
Redazione IMN

25 aprile: Luco ricorda 33 martiri di Capistrello

Presente il senatore Michele Fina
Redazione IMN

Tamponi rapidi, il Comune coinvolge anche le scuole medie

Lo screening avverrà già a partire da domani stesso al Drive trough dell'Arma di via Aldo Moro, ...
Redazione IMN