INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Avezzano, lunedì 21 novembre il Consiglio comunale

Primo Consiglio dal ritorno del sindaco Di Pangrazio

Quello convocato per lunedì 21 novembre alle ore 17,30, ovviamente nella Sala Consiliare del Municipio di Avezzano, sarà il primo Consiglio comunale dopo il ritorno nella sua piena funzione del Sindaco Di Pangrazio.

L’Assise civica di Avezzano è chiamata a discutere e votare tre provvedimenti, uno però è di fondamentale importanza.

I consiglieri, infatti dovranno procedere all’approvazione degli Schemi di Accordo di programma previsti nel “Piano Sociale” per il triennio 2023/2025, varato nella sua parte generale solo qualche settimana fa dallo stesso Consiglio, era il 22 ottobre scorso, che prevede un grosso investimento in questo settore da parte del Comune di Avezzano.

L’Amministrazione, infatti, ha previsto una spesa di circa 13 milioni di euro nel triennio, un investimento importante rivolto al miglioramento e alla crescita dell’intero tessuto sociale cittadino.
Investimento ancora più rilevante se inserito nell’attuale contesto storico caratterizzato dall’estrema difficoltà dovuta a effetti della pandemia, ripercussioni della guerra e congiuntura economica difficile.
Un atto, per il quale ci si attende una approvazione con un voto unanime del Consiglio, che permette al Comune di Avezzano di rispettare in pieno, anzi con anticipo, le scadenze imposte dal Ministero:

Il 27 ottobre, per l’approvazione del Piano generale;
Il 27 novembre, ora, per gli schemi di Accordo di Programma, Regolamento e Convenzioni, che saranno oggetto della discussione in Consiglio comunale lunedì.

Comunicato stampa Comune di Avezzano

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. La Troupe di InfoMediaNews ospite del primo viaggio inaugurale del pullman dedicato ai Parchi

Gioia Chiostri

Verì, su anticorpi monoclonali Regione attiva da settimane

“La Regione si è già attivata con le proprie Asl nel definire le procedure organizzative per la ...
Redazione IMN

Posti letto terapia intensiva: “Fare presto”

Sindaco: "No installazione modulo? Riterremo responsabile la Cipollone"
Redazione IMN