INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Bazzano/Paganica: “Postazione 118 strategica”

La nota del consigliere regionale Americo Di Benedetto: "Doveroso che una città capoluogo di regione abbia il diritto di chiedere e di vedersi riconosciuti adeguati investimenti"

“In merito ai recenti articoli di stampa riguardanti l’attivazione di una seconda postazione di 118 nell’ambito territoriale della Città dell’Aquila e precisamente presso il poliambulatorio A.S.L. di Bazzano/Paganica, di concerto con la nostra Associazione civico politica e con il gruppo consiliare de “Il Passo Possibile”, quest’ultimo già promotore di uno specifico ordine del giorno sul tema, sentiamo il dovere di tornare in modo incisivo e chiaro sull’argomento”.

È quanto afferma in una nota il consigliere regionale Americo Di Benedetto.

“Giova a tal proposito – continua Di Benedetto – ricordare come la V Commissione Consiliare, nella seduta del 17 febbraio 2022, si sia espressa favorevolmente e all’unanimità sulla risoluzione presentata dal sottoscritto per l’attivazione di una postazione di 118 nel Poliambulatorio di Bazzano, ed in quell’occasione gli stessi auditi furono concordi con la bontà dell’iniziativa, anche chi, oggi, tende a ‘intorbidire le acque'”.

“La grande estensione territoriale del Comune dell’Aquila (474 Kmq rispetto ai 60 di Chieti, ai 34 di Pescara e ai 153 di Teramo), le difficili condizioni orografiche, la ridistribuzione della popolazione residente dopo il sisma 2009 (MAP e Progetti Case), la conseguente inadeguatezza delle infrastrutture stradali, il traffico veicolare intenso in alcune ore della giornata e le avverse condizioni meteorologiche nel periodo invernale determinano che l’attuale postazione 118, coincidente con la centrale operativa localizzata nel Presidio Ospedaliero San Salvatore e quindi nella zona ovest della Città, non riesca a garantire gli standard temporali di intervento nella zona est cittadina, dove risiedono circa 30.000 persone oltre i quasi 2.000 occupati dell’esteso nucleo industriale di Bazzano/Monticchio”.

“Quanto sopra per rispondere con il buonsenso a chi sta provando ad indebolire la richiesta di una seconda postazione adducendo come motivazione il fatto che a Bazzano, negli ultimi quattro anni, ci sia stata una media di 31 interventi. È inspiegabilmente necessario evidenziare che l’istituzione di una postazione 118 nella zona est non è ad uso e consumo della frazione di Bazzano ma è strategica rispetto alla distribuzione della popolazione nel Comune dell’Aquila ma anche rispetto ai Comuni vicini”.

“È poi doveroso – ribadisce Di Benedetto- che una città capoluogo di regione abbia il diritto di chiedere e di vedersi riconosciuti adeguati investimenti, in termini di risorse umane ed economiche, a tutela della salute dei propri cittadini. Ha altresì il diritto di non subire discriminazioni rispetto ad altre città abruzzesi: novembre 2019, seconda postazione territoriale del 118 nel Comune di Lanciano con operatività h24; giugno 2021, istituzione di un presidio operativo h 24 nel comune di Pescara (zona sud) che, in area metropolitana, ha ben cinque postazioni, sei se si considera la vicinissima Montesilvano”.

“Pertanto, sarà mia premura attivarmi, come all’atto della predetta V Commissione, per dare seguito agli indirizzi nella stessa unanimemente votati, avviando tutte le iniziative di sindacato ispettivo al fine di raggiungere lo scopo prefissato“, conclude il consigliere Americo Di Benedetto.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Vaccini, Marsilio: “Immunità di gregge entro settembre”

Il governatore: "I vaccini che stiamo somministrando sono sicuri"
Redazione IMN

L’arte della Mixology arriva ad Avezzano

25 e 26 novembre, presso Show Room Sabatini Beverage E Food, full immersion con esperti del settore
Redazione IMN

VIDEO. L’Avezzano non si rialza a Matelica, l’anno si chiude con il poker della capolista

Alice Pagliaroli