INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Bussi, Legnini Presidente della Commissione, Paolucci: «Buon inizio»

Paolucci e Centrosinistra su Commissione: “Presidenza di alto profilo per dare risposte agli abruzzesi”

Legnini si dimette dal Consiglio Regionale

Giovanni Legnini è stato eletto Presidente della Commissione di inchiesta sul sito inquinato di Bussi, in provincia di Pescara. Insieme a lui sono risultati eletti, Daniele D’Amario (Vicepresidente-Gruppo Forza Italia) ed Emiliano Di Matteo (Segretario-Gruppo Lega Nord).

Soddisfazione per l’elezione di Legnini è giunta da tutto il centrosinistra e dal capogruppo del Pd in Consiglio Regionale, Silvio Paolucci: «L’elezione di Legnini a presidente per la Commissione regionale d’Inchiesta sulla discarica di Bussi, insediatasi oggi in Consiglio Regionale è il miglior buon inizio che potessimo sperare per questo speciale strumento di azione e conoscenza».

«Legnini è un presidente di alto profilo – continuano Paolucci e i rappresentanti del centrosinistra – che non solo conosce la vicenda a fondo, ma è stato l’artefice dello stanziamento dei primi fondi per la bonifica e ha proposto la Commissione come motore di un percorso che deve dare risposte chiare alla comunità su ciò che è accaduto a Bussi e su quello che accadrà delle aree su cui grava oggi la discarica. Siamo certi che lo farà coinvolgendo le comunità e le istituzioni competenti e con i tempi serrati che si è già da subito impegnato a tenere e oltre al buon lavoro confermiamo piena collaborazione a questo speciale organismo».

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ad Avezzano arriva “Madagascar”: ad oggi quasi 1 milione di spettatori

Oggi conferenza stampa al Madagascar Circus alle ore 15. Spettacoli dal 15 al 24 ottobre.
Redazione IMN

Federcaccia: il lupo arriva alla Camera dei Deputati

Alla presenza del Sottosegretario di Stato per le politiche agricole alimentari e forestali ...
Giulia Monaco

Vinitaly, Di Campli: “Da qui ripartenza per Modello Abruzzo”

Presidente Consorzio Tutela Vini, con ok Mipaaf più qualità
Redazione IMN