INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Cogesa: “fuga” Casini diventa scontro politico

Salvati (Lega): "È andata via come se nulla fosse, dimenticando che rappresenta migliaia di cittadini", sindaco smentisce "Non sono fuggita"

Il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, “abbandona” l’assemblea del Cogesa, società che gestisce lo smaltimento rifiuti in 60 comuni del centro Abruzzo, e si accende lo scontro politico.

Dure le parole dell’opposizione.

“La casta del paese che sta morendo continua a spartirsi poltrone sulle spalle dei cittadini. L’ultimo episodio vergognoso è accaduto l’altro ieri all’assemblea del Cogesa dove, Lei, il sindaco della città che sta morendo, è andata via come se nulla fosse, dimenticando che rappresenta migliaia di cittadini. Caro sindaco quale poltrona è in ballo?”, scrive in una nota il capogruppo in Consiglio comunale di Sulmona Lega Salvini Premier, Roberta Salvati.

Nessuna “fuga” secondo il primo cittadino, che spiega: “Tutti noi sindaci sapevamo che alle 17.30 c’era la riunione sul piano vaccinale e abbiamo anticipato per questo la riunione di Cogesa. La discussione, però, si è protratta oltre e abbiamo deciso di aggiornarci di qualche giorno”.

“È importante ricordarvi che il Cogesa è un’azienda molto importante per il nostro territorio, non solo per il materiale che tratta ma soprattutto per le persone che vi lavorano. Lei e la sua maggioranza avete l’obbligo morale ed istituzionale di riferire in Consiglio comunale ed a tutti i cittadini il vostro operato e cosa sta accadendo al Cogesa”, sottolinea invece Salvati.

“Purtroppo – tuona – non mi stupisce più l’atteggiamento di Casini e company, questa metodologia è una vera mancanza di rispetto verso i cittadini e i dipendenti del Cogesa a cui ritengo doverosamente esprimere la mia vicinanza. Persone che si alzano presto la mattina per iniziare il proprio turno di lavoro, un lavoro importante, per mantenere la città e i paesi limitrofi puliti e decorosi.
I dipendenti vanno tutelati e non le velleità politiche di un sindaco che è anche il presidente del controllo analogo Cogesa SpA, che non ha neanche la decenza di saper organizzare al meglio la propria agenda appuntamenti, per dare il giusto valore alle riunioni e alle persone che vi partecipano. In conclusione un’altra vera emergenza è quella di cambiare questa politica al più presto e provare così a modificare la rotta”, conclude il capogruppo della Lega.

“Avevo chiesto ai miei colleghi di anticipare la riunione del controllo analogo, che era stata già fissata, per avere più tempo a nostra disposizione per affrontare un doveroso confronto su un argomento molto importante per il futuro della società – prosegue il sindaco Casini – e ringrazio gli altri sindaci per la disponibilità accordata e per la proficua discussione che riprenderemo venerdì. All’ordine del giorno c’è l’autorizzazione al deposito del bilancio di previsione di Cogesa SpA che dovrà essere approvato entro fine mese dall’assemblea dei Soci. Per quanto reputi pleonastico precisare che non sono fuggita dalla riunione, che presiedo proprio in qualità di socio di maggioranza, invito alcuni miei colleghi e forze politiche a non dar seguito a versioni travisate della realtà dei fatti”.

Giustificazioni che non bastano stando alle parole del movimento Sbic presente in Consiglio comunale, che intervenendo sull’assemblea dei soci ha stigmatizzato il comportamento del sindaco di Sulmona.

Stando alla tesi dei detrattori, Casini avrebbe delegato “colpevolmente” il sindaco di Pettorano Sul Gizio Antonio Carrara.

“Una fuga indegna del ruolo di città territorio che l’amministrazione Casini ha sempre detto di voler recitare e che la dice lunga sulla visione che questa amministrazione comunale (non) ha della gestione del territorio e in particolare dei rifiuti”, concludono.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Pezzopane (Pd), Garante ponga fine a propaganda Marsilio

La deputata: "Indecente post su pagina istituzionale regione"
Redazione IMN

Primario del San Salvatore dell’Aquila in isolamento fiduciario

Franco Marinangeli, primario nell’Ospedale San Salvatore e tra i promotori del G8, Covid Hospital ...
Redazione IMN

Capodanno: i consigli della Polizia per un uso corretto e consapevole dei fuochi d’artificio

Redazione IMN