INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Consegnate Borse di Studio Gian Mauro Frabotta

Quattro gli studenti che si sono distinti per merito e dedizione e che hanno superato brillantemente l’esame di maturità

In una cerimonia toccante e ispiratrice, tenutasi presso il Liceo Scientifico “M.Vitruvio P.” di Avezzano, sono state consegnate le borse di studio a quattro studenti distintisi per merito e dedizione che hanno superato brillantemente l’esame di maturità dopo un eccellente percorso quinquennale.
La cerimonia, giunta alla quarta edizione, non è stata solo un momento per augurare un futuro luminoso ai giovani, ma anche per enfatizzare valori come la determinazione, la tenacia e la generosità, qualità che hanno caratterizzato la vita di Gian Mauro, a cui le borse di studio sono dedicate.
È stata anche l’occasione per i giovani premiati di condividere i loro sogni e riflettere su come le qualità di Frabby si rispecchiano nelle loro ambizioni personali.
𝐒𝐨𝐟𝐢𝐚 𝐈𝐬𝐠𝐫𝐨́, 5^ F, con la sua aspirazione a diventare un medico della Marina Militare, ha trovato nella determinazione di Gian Mauro la forza motrice per perseguire i suoi obiettivi. La sua passione per la medicina e il suo spirito grintoso è un riflesso della tenacia che Gian Mauro ha sempre dimostrato e grazie a sacrifici e passione si possono raggiungere i propri obiettivi personali.
𝐑𝐮𝐠𝐠𝐞𝐫𝐨 𝐎𝐜𝐜𝐡𝐢𝐨𝐥𝐢𝐧𝐢, 5^I, sogna di essere un ingegnere informatico specializzato nell’intelligenza artificiale per il sociale ed ha riconosciuto in Gian Mauro un modello di generosità. La volontà di Gian Mauro di utilizzare le sue competenze per aiutare gli altri è ciò che Ruggero intende emulare, applicando la tecnologia per creare un impatto positivo sulla società.
𝐍𝐢𝐜𝐨𝐥𝐚 𝐑𝐚𝐧𝐚𝐥𝐥𝐢, 5^F, ambisce a diventare un medico volontario per Medici Senza Frontiere, ha visto nell’altruismo di Frabby un esempio da seguire. La generosità di Gian Mauro, evidenziata dalla sua abitudine alla donazione di sangue, è diventata per Nicola un punto di riferimento nel suo impegno umanitario.
𝐌𝐢𝐜𝐨́𝐥 𝐓𝐫𝐢𝐧𝐜𝐡𝐢𝐧𝐢, 5^H, desidera diventare un ingegnere aerospaziale. Durante la sua presentazione, ha evidenziato l’importanza di credere in se stessi per superare le difficoltà della vita e realizzare i propri sogni, sottolineando inoltre come il supporto di famiglia e amici sia fondamentale per raggiungere questi obiettivi.
Auguriamo a Sofia di navigare lontano nelle sue ambizioni mediche, a Ruggero di esplorare nuovi orizzonti nell’intelligenza artificiale, a Nicola di portare aiuto dove c’è più bisogno, e a Micól di raggiungere le stelle nelle sue ricerche aerospaziali.
La determinazione, la tenacia e la generosità che abbiamo ammirato in Gian Mauro siano la bussola che li guida attraverso le sfide e le conquiste future.
Durante la cerimonia è stato consegnato un ricordo alla scuola, con una foto di classe del 5^F 2006/2007 e la targa del pozzo realizzato in Malawi, destinata a essere una fonte di ispirazione per generare bene verso gli altri.
Un ringraziamento speciale è stato rivolto alla Preside del Liceo Scientifico Nicolina Tania Ulisse, alla Prof.ssa Claudia Di Biase e a tutti i Professori per il loro instancabile supporto e dedizione verso gli studenti.
“Siate sempre guidati dalla passione e dalla curiosità,” – l’augurio di Mauro, Lena e degli Amici di Frabby a tutti gli studenti appena diplomati – “e che ogni nuova scoperta e ogni traguardo raggiunto possano essere pietre miliari nel vostro cammino verso un futuro luminoso. Nella vita universitaria, come in quella di tutti i giorni, vi auguriamo il meglio, e il percorso che avete davanti sia ricco di opportunità e di momenti esaltanti.  La vostra determinazione e il vostro impegno saranno la chiave per aprire ogni porta e superare ogni sfida.”

Altre notizie che potrebbero interessarti

Danneggiamento e tentato furto: 34enne arrestato

L’allarme è scattato a seguito di una telefonata al 112 da parte di una testimone
Redazione IMN

Bersaglieri: in Abruzzo raduno interregionale

Il senatore Sigismondi: "Danno prestigio alla Nazione"
Redazione IMN

Coronavirus, L’Aquila: Guardia di Finanza dona 1000 uova di Pasqua

I dolci sono stati consegnati presso il centro raccolta della Caritas di Pile
Redazione IMN