INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Cunicoli di nuovo aperti e visitabili per la Pietraquaria

Pierleoni: “Cunicoli sempre aperti è il nostro mantra amministrativo, ci riusciremo grazie al percorso instradato con la Soprintenden

COMUNICATO STAMPA

C’è una chiave di lettura unitaria che lega fra di loro la tradizionale e ancestrale festività della Madonna di Pietraquaria e la riscoperta culturale, storica e sociale dei Cunicoli di Claudio, mastodontica opera di ingegneria idraulica di origini romane, sopravvissuta sino ai giorni nostri: è la promozione di Avezzano come culla di cultura e meta turistica d’eccellenza.

A questo obiettivo puntano le tante e diversificate iniziative che prenderanno piede nel corso del prossimo fine settimana avezzanese, che sarà interamente dedicato alle celebrazioni in onore di Maria di Pietraquaria, protettrice della città. “Da venerdì 26 aprile a domenica 28 – come sottolinea il consigliere comunale Alessandro Pierleoni – i Cunicoli di Claudio saranno di nuovo aperti per visite guidate e programmate. Il Comune, difatti, anche per quest’anno, come già sperimentato lo scorso anno e di nuovo in perfetta sinergia con la Soprintendenza, ha stilato un calendario di 3 giornate di visite, che andranno ad aggiungersi alle altre 3 giornate di aperture straordinarie del sito, organizzate dalla stessa Soprintendenza. In tutto, quindi, parliamo di 6 giorni interi di occasioni e di possibilità di scoprire o riscoprire i famosi Cunicoli, in vista della festività dedicata alla protettrice di Avezzano e del passaggio in città del Giro d’Italia 2024, a maggio”. I giorni prestabiliti per le visite guidate, quindi, saranno: il prossimo 20 aprile, il 26 aprile, il 27 aprile, il 28 aprile, il 16 maggio e, infine, il 25 maggio.

“Sempre sulla base della sperimentazione dello scorso anno, anche per questa primavera – continua Pierleoni – abbiamo coinvolto professionalità e operatori turistici e culturali del nostro territorio, come la cooperativa Antiqua, la cooperativa Limes e la cooperativa AmbeCò, proprio per dare una risposta qualificata e completa alle tantissime richieste provenienti dai visitatori marsicani, abruzzesi e che arrivano da fuori regione. Per il 2024, quindi, partiamo da un +1, dato che questo format è già stato convalidato lo scorso anno e l’esperimento è riuscito alla perfezione”. L’idea dell’amministrazione comunale, infatti, resta quella di creare un pacchetto turistico ad hoc, che vada dal 25 aprile, giorno della Liberazione e della fiera, e che arrivi sino al 28: “Un pacchetto turistico – conclude il consigliere comunale – che comprenda e che proponga ai turisti di fuori la magia unica della notte dei Focaracci, i riti religiosi e la meraviglia senza tempo ma immersa nella storia delle visite ai Cunicoli di Claudio”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Paterno-Martinsicuro: la finale a Ortona

Alice Pagliaroli

Allarme Marsica, Fedele: “Regione ignora Fucino”

Consigliere regionale: "Danni per il maltempo ma zero investimenti in quattro anni"
Redazione IMN

Sulmona oggetto di uno studio nazionale

La città è al centro di una prestigiosa ricerca a livello nazionale su fragilità e sviluppo delle ...
Redazione IMN