INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Di Pangrazio: “Riaprire pianta organica Tribunale”

Di Pangrazio e Di Pietro (presidente dell'Ordine degli avvocati della Marsica), chiedono aiuto al CSM

“La proroga deve essere agganciata necessariamente ad una repentina riapertura delle piante organiche, così come riconosciuto anche dal Tar”, è la richiesta del sindaco di Avezzano e il neo presidente dell’Ordine degli avvocati della Marsica, Roberto Di Pietro.

Il Tribunale di Avezzano, quarto per numeri e processi in Abruzzo, “è alla pari dei Tribunali medi italiani- continua la nota -: una sede di giustizia che minore non è e che deve essere messa in condizione di operare nel pieno delle sue funzioni. A Roma si incominci subito a lavorare alla nuova riforma della giustizia nazionale, che tenga conto finalmente delle esigenze, dell’effettivo range di attività e delle peculiarità geografiche dei territori”. Lo afferma in una nota, il primo cittadino di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio.

“Oggi, tra le mani – continua il sindaco – abbiamo una proroga di un altro anno, sicuramente apprezzabile, ma non decisiva e nemmeno sufficiente a colmare le lacune che ci sono. Dal Governo, abbiamo avuto delle rassicurazioni, le quali, però, ora devono trovare una via di trasformazione in atti e passaggi concreti. C’è bisogno dello scatto in più: si vada avanti con l’assegnazione urgente di magistrati e funzionari amministrativi“.

Per il sindaco di Avezzano, “la giustizia non può essere messa in stand-by”.

Il neopresidente dell’Ordine degli Avvocati di Avezzano, l’avvocato Roberto Di Pietro, aggiunge: “A partire da oggi, tutte le forze politiche nazionali e regionali si devono impegnare subito e concretamente, affinché si arrivi ad una soluzione definitiva con la salvezza del nostro presidio di giustizia: non si può più andare avanti con le proroghe“.

“Il Tribunale di Avezzano, – continua – che vanta una pianta organica di undici giudici togati, ha ad oggi tre posti scoperti, fra cui quello del Presidente: sarà nostro compito sollecitare il Consiglio superiore della Magistratura affinché completi tutte le procedure necessarie per coprire i posti vacanti. Inoltre, la recentissima sentenza del TAR Abruzzo ha intimato al Ministero di prendere posizione sulla richiesta di colmare i gravi vuoti di organico”

Altre notizie che potrebbero interessarti

Controlli dei Nas: denunciate tre persone per esercizio abusivo dell’attività di farmacista

Redazione IMN

Misure per chi torna in Abruzzo da Spagna, Grecia, Malta e Croazia

Le prescrizioni riguardano chi, nei 14 giorni antecedenti, ha soggiornato o transitato nei 4 Paesi. ...
Redazione IMN

GdF: si reclutano 10 tenenti

Bandito il concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 10 tenenti in servizio permanente ...
Redazione IMN