INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Dottoressa picchiata all’Aquila: femore rotto dopo aggressione

Il personale medico e i sindacati tornano a chiedere il posto fisso di polizia h24.

Frattura scomposta del femore e prognosi di 90 giorni per una dottoressa dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila che due giorni fa è stata aggredita in Pronto Soccorso da un paziente risultato positivo a cocaina e cannabis. La notizia è stata riportata dall’Ansa Abruzzo.

“La mia collega ha riportato una grave frattura scomposta di femore, per la quale sarà sottoposta a intervento chirurgico, con prognosi di 90 giorni – scrive in una nota Maurizio Malavolta, dirigente medico psichiatra dell’ospedale aquilano – Tale comportamento aggressivo e violento era verosimilmente da ricondurre all’abuso di sostanze psicoattive, come la cocaina, e non a un disturbo mentale in fase acuta”.

L’uomo, racconta Malavolta, è stato ricoverato ‘d’ufficio’ nel reparto di Psichiatria, dove ha continuato a inveire e minacciare pesantemente gli operatori sanitari.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Blitz Nas in 2 case di riposo, gravi omissioni

In una struttura mancata comunicazione alla Asl avrebbe contribuito a estensione contagio a 20 ...
Redazione IMN

Il gioco leale, istruzioni per l’uso: evento formativo ad Avezzano

Iniziativa nata dalla sinergia tra l'Avezzano Calcio e la Commissione Pari Opportunità del Comune ...
Redazione IMN

Tiburtina, camion finisce nel fossato

Illeso l'autista. Cause in corso di accertamento
Redazione IMN