INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Estate 2022: Al via il grande rientro dalle vacanze

Il traffico sarà intenso in direzione delle regioni del Nord e verso i grandi centri urbani, ma anche per le ultime partenze in direzione delle località di villeggiatura

L’ultimo weekend del mese in Italia è all’insegna del secondo controesodo agostano, con traffico da bollino rosso sulla rete stradale e autostradale fino a lunedi’ mattina.

Dalle 8 alle 16 di sabato e dalle 7 alle 22 di domenica è in vigore il divieto di transito dei mezzi pesanti.

Già dal venerdì pomeriggio si è registrato un aumento dei flussi in uscita dalle principali località turistiche verso i centri urbani. Viabilità Italia prevede traffico intenso sulle grandi direttrici, con lunghe code e incolonnamenti soprattutto domenica sera. In particolare il traffico sarà intenso in direzione delle regioni del Nord e verso i grandi centri urbani, ma anche per le ultime partenze in direzione delle località di villeggiatura, lungo le dorsali adriatica, tirrenica e jonica e ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia, e per i numerosi spostamenti locali.

Le Autovie Venete prevedono addirittura il bollino nero con formazione di code lungo la carreggiata ovest, ovvero da Trieste a Venezia: si stimano 175 mila transiti nella sola giornata di oggi, tra nuovi arrivi e rientri di vacanzieri.

Il consistente flusso di traffico in prossimità delle grandi città è previsto soprattutto a partire dal tardo pomeriggio di domenica, in concomitanza con i rientri del fine settimana. La nota positiva è l’arrivo di aria atlantica più fresca che nel weekend porterà frequenti temporali al Nord in graduale e parziale estensione verso il Centro-Sud, con conseguente abbassamento delle temperature. I rovesci saranno seguiti da ampie e durature schiarite.

I primi temporali registrati a Nord-ovest si sposteranno verso Est e verso Sud e nel pomeriggio di sabato potremmo avere piogge intense sul Triveneto e tra Toscana interna, Umbria e Marche. Tempo instabile anche domenica, con rovesci lungo le coste tirreniche e adriatiche del Centro-Nord già durante le prime ore del mattino, poi i temporali colpiranno le zone interne, a macchia di leopardo la Val Padana e potrebbero spingersi fino alla Puglia.

L’arrivo sull’Italia della sesta perturbazione del mese di agosto fa però scattare l’allerta gialla in 10 regioni per temporali e piogge intense. Si tratta di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Molise, Sicilia, Toscana, Trentino, Umbria e Veneto.

La Protezione Civile ha diramato lo stato di allerta di ordinaria criticità per rischio temporali in questo weekend di ritorno del maltempo con piogge da Nord a Sud. Delle 10 regioni che dovranno fare i conti con il possibile rischio di temporali e rovesci, localmente anche intensi, per sei è scattata anche l’allerta gialla per il rischio idrogeologico: Abruzzo, Calabria, Molise, Sicilia, Toscana e Trentino Alto Adige.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Nucleo industriale Avezzano: si ribalta auto

Solo una macchina coinvolta, nessun ferito grave, solo disagi alla viabilità
Giulia Monaco

Studente positivo, classe del ‘Majorana’ in isolamento

Isolamento domiciliare per studenti e docenti
Redazione IMN

VIDEO. Scurcola Marsicana agguerrita con le fototrappole: lotta dichiarata agli incivili, a breve isole ecologiche

Gioia Chiostri