Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Focolaio dopo Ramadan, 23 positivi a Trasacco

Chiusa la Moschea, al via screening gratuito per tutti i lavoratori delle aziende agricole del posto

Dopo la comunicazione di altre tre positività, sale a 23 il totale dei contagi da Covid-19 a Trasacco.

Un dato che fa rumore ma che non desta preoccupazione, precisano dall’Amministrazione comunale.

Il costante e meticoloso tracciamento dei casi in paese, oggetto di attenzioni quotidiane da parte degli enti preposti, ha portato all’individuazione di coloro che sono coinvolti nel cluster.

Si tratta di contagi avvenuti prevalentemente all’interno della comunità magrebina, probabilmente attribuibili alla festa di fine Ramadan avvenuta a metà maggio.

Per precauzione, come spiegato dal sindaco Cesidio Lobene verrà chiusa la Moschea di Trasacco fintato che non si avrà un quadro più chiaro della situazione epidemiologica in paese.

“A coloro che hanno contratto il virus va l’augurio, da parte dell’amministrazione comunale tutta, di pronta guarigione”.

“Analogamente a quanto fatto nei mesi addietro, nel preciso intento di stroncare sul nascere ogni possibile focolaio, ho predisposto la chiusura della Moschea di Trasacco e lo screening gratuito per tutti i lavoratori delle aziende agricole del posto”.

“Ciò consentirà di individuare, qualora fossero presenti, ulteriori casi di positività e quindi di intervenire sulla diffusione del Covid-19 all’interno della nostra comunità”. “Le raccomandazioni sono sempre le stesse: evitare assembramenti, indossare le mascherine e usare gel igienizzanti. Si tratta di misure semplici ma che possono fare la differenza”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Amministrative, ad Ortucchio l’affluenza più alta nella Marsica

Con il 67,49% ha registrato il dato più alto
Redazione IMN

Rete Ospedaliera Abruzzo: “Gioco di squadra vincente”

Nicoletta Verì apre alle istanze dei sindaci marsicani. Ora il piano di riordino arriverà in giunta ...
Redazione IMN

Mannarino in tour con l’album “V”, data zero dall’Aquila

L'album si propone come un invito ad appellarsi alla saggezza ancestrale degli esseri umani
Redazione IMN