INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Grande Marsica, Santilli: “Esiste già, evitare doppioni”

Sindaco di Celano: "34 Comuni Marsicani hanno già dato vita istituzionalmente all’Unione dei Comuni"

In merito al dibattito in corso in questi giorni sul progetto Grande Marsica, il sindaco di Celano Ing. Settimio Santilli, così commenta:” Il progetto ‘Grande Marsica’, proposto ed articolato dal consigliere comunale di Avezzano Cristian Carpineta, è sicuramente condivisibile ed encomiabile, vista anche la caratura professionale dello stesso avvocato”.

“Tuttavia, 34 Comuni Marsicani hanno già dato vita istituzionalmente all’Unione dei Comuni che va a sostituire la vecchia Comunità Montana e che è l’unica tra l’altro formatasi finora in Regione Abruzzo. L’Unione dei Comuni permetterà di svolgere in forma associata servizi essenziali come quelli nel campo sociale e del catasto, ma anche di protezione civile e SUAP. Nulla vieta che questi servizi possano essere addirittura ampliati finanche a quelli di Polizia Locale visto che Avezzano e Celano hanno già dato vita in forma associata proprio alla Polizia Locale Marsica“, prosegue.

“È stato fatto un lavoro di raccordo politico-istituzionale enorme ed importante da parte del Commissario Gianluca De Angelis a cui tutti i Sindaci hanno creduto, al fine di arrivare alla condivisione di uno Statuto molto ampio ed aperto come competenze, votato da tutti e 34 i Consigli comunali che ne faranno parte e che avranno una rappresentanza politica sia in maggioranza che in minoranza”, aggiunge.

“Non appena le nuove Amministrazioni, insediatesi all’indomani delle recenti elezioni comunali, nomineranno i nuovi componenti rappresentativi si arriverà alla nomina della Giunta e del Presidente dell’Unione dei Comuni che formalmente dunque prenderà vita e potrà partecipare tra l’altro a diversi bandi ed opportunità offerte dal PNRR. Opportunità che da soli i Comuni piccoli non potrebbero intercettare – conclude – Il territorio sta dimostrando quindi già di avere una visione politica e di credere al concetto de: ‘L’unione fa la forza‘ e dunque proprio Avezzano che è il centro più rappresentativo della Marsica potrebbe entrare a far parte dell’Unione dei Comuni e darvi ancora più forza politica e slancio amministrativo, evitando di creare confusione e doppioni con il progetto ‘Grande Marsica’ in un momento storico in cui invece è assolutamente necessario avere le idee chiare e dimostrare compattezza”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Di Genova: “Ad Avezzano Consulta giovanile al palo”

Il coordinatore regionale di Italia al Centro giovani: "Nonostante le ripetute sollecitazioni, del ...
Redazione IMN

Sindaci Parco chiedono certezze per sanità pubblica

I sindaci intervengono dopo la notizia della mancanza di medici a bordo dell’ambulanza del 118 in ...
Redazione IMN

Edilizia sanitaria, Paolucci (Pd): “Maggioranza in fuga”

Paolucci su II Commissione: “La maggioranza fugge davanti alla mozione che chiede le intenzioni ...
Redazione IMN