INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

A Piazza Risorgimento arriva la Fanfara della Brigata Alpina

Le penne nere d’Abruzzo si radunano ad Avezzano. Un appuntamento unico per la città capofila della Marsica. Il 19 luglio, i musicisti della Fanfara, diretti dal maresciallo Marco Calandri, saranno ospiti del Comune di Avezzano. Concerto aperto a tutti a partire dalle ore 19.

Torna in voga, dopo tanto tempo, tra gli alpini del 9° Reggimento di stanza all’Aquila, presso la Caserma Pasquali, l’addestramento in montagna del campo marciante. Per la prima volta, sarà la Marsica dei monti e dei contorni naturali ed incontaminati la meta prediletta per l’esercitazione in programma questa estate. Si partirà verso la metà di luglio dalla Valle Roveto per arrivare poi, esclusivamente a piedi – dopo giorni e notti intensi di addestramento in ambiente impervio – all’Aquila, attraversando i Piani di Pezza. In occasione del ‘passaggio marsicano’ delle truppe alpine che fanno parte della ‘Brigata Taurinense’, il Comune di Avezzano ha scelto di accoglierle degnamente, creando un evento ad hoc, con lo scopo morale di rinsaldare e rinverdire il forte legame d’affetto che lega da sempre la città alle penne nere.

La sera del prossimo 19 luglio, infatti, nel cuore di Piazza Risorgimento, si esibirà in un concerto gratuito e aperto a tutti la prestigiosissima Fanfara della Brigata Alpina “Taurinense”. L’occasione richiamerà ad Avezzano tantissime penne nere, provenienti da ogni parte d’Abruzzo. Per la prima volta in città, la Fanfara alpina è stata punta di diamante, già nel passato, di tante manifestazioni musicali di calibro internazionale, come i festival di Albertville, Bad Reichenall, Chambery, La Chaux de Fonds e Losanne. La Fanfara ha suonato in tutte le Regioni d’Italia, esibendosi anche in Piazza San Pietro al cospetto del Papa. Verranno invitate a partecipare al solenne momento di celebrazione dell’impegno quotidiano degli alpini, tutte le amministrazioni della Marsica. Il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, poco prima del concerto in Piazza Risorgimento, depositerà assieme al Comandante della Brigata la corona di alloro ai piedi del Monumento ai caduti, in Piazza della Repubblica. L’organizzazione della giornata sarà a cura dell’Associazione Nazionale Alpini – Gruppo di Avezzano, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Le penne nere del 9° Reggimento dell’Aquila, in quei giorni, saranno impegnate col campo di addestramento nella Marsica: prepareranno un attendamento per equipaggiarsi e procedere, poi, con l’ascensione del Monte Velino.

Il 2024 sarà un anno intenso per la brigata ‘Taurinense’: prenderà parte alla missione Onu in Libano e all’esercitazione al Circolo Polare Artico. Attualmente, invece, gli alpini sono impegnati nella missione ‘fuori area’ in Kosovo e nel supporto alle Forze dell’Ordine locali, all’Aquila, per la vicenda Messina Denaro. Sempre pronti, inoltre, a partire per il soccorso in montagna; col Comune di Avezzano, resta tutt’ora operativo e in essere il protocollo d’intesa per la didattica, nelle scuole, sulle escursioni in montagna, da affrontare in totale sicurezza.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Tagliacozzo celebra le donne: domani 8 marzo la sala consiliare si tingerà di rosa

Redazione IMN

La protesta contro il rincaro pedaggi arriva al Ministero: sindaci e rappresentanze in massa a Roma

Redazione IMN

Il “viaggio” di Lorenzo e del papà inizia da Pescara

Lorenzo Cardone, Ambasciatore del Saluto, ed il papà portano il loro messaggio “senza fretta” per ...
Gioia Chiostri