INFO MEDIA NEWS
Servizi video VIDEO

Il vino abruzzese protagonista a Verona

Vinitaly: 100 le cantine riunite a "spazio Abruzzo"

L’Abruzzo protagonista a Verona nella 55esima edizione del Vinitaly; Le cantine abruzzesi che saranno presenti in fiera fino al 5 Aprile sono un centinaio, e 400 le “etichette” a disposizione di buyer e visitatori nell’area dell’enoteca regionale, gestita dal Consorzio Vini e dall’Associazione italiana sommelier Abruzzo.

Nella giornata di ieri è stato inaugurato “spazio Abruzzo”, e promosso l’evento “Fai PERCORSI Slow 2023”, ideato dal Consorzio Tutela Vini, in collaborazione con il FAI e Slow Food, per amplificare ulteriormente l’esperienza del progetto “Percorsi – Abruzzo Wine Experience” e rafforzare la promozione delle unicità del territorio regionale attraverso i suoi vini.

L’inaugurazione dello stand e la presentazione dell’evento Fai si sono svolti alla presenza del Vice Presidente della Giunta regionale con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente: “Sarà un Vinitaly straordinario, la nostra regione partecipa con le migliori eccellenze del settore vitivinicolo. Durante la fiera racconteremo le peculiarità e la storia del territorio abruzzese attraverso eventi e iniziative mirati a valorizzare il nostro vino. È considerato un prodotto di qualità assoluta animato da tante cantine che operano sul territorio con passione, promuovendo al meglio la filiera vitivinicola”.

Lo “spazio Abruzzo” ha ricevuto come primo ospite il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Salvini, che ha elogiato la qualità del vino, accompagnato dal Sottosegretario all’Agricoltura, Luigi D’Eramo, e dalla consigliera regionale Sabrina Bocchino.

Il vino per l’Abruzzo è risultato essere una vera e propria ricchezza, i dati sull’export nel 2022, per quanto inferiori rispetto al 2021, registrano per il settore agro-alimentare in particolare per pasta e vino Montepulciano una crescita del 26,7%; si raggiunge un record di circa 8 miliardi di euro di export, e quindi un riposizionamento qualitativo del portfolio vini venduti oltre i confini nazionali. Questi i dati dell’indagine UniCredit-Nomisma presentati al Vinitaly.

“L’Abruzzo è una terra genuina e vera, dove ci sono peculiarità straordinarie che devono essere ancora scoperte”, conclude così il suo intervento alla fiera di Verona Imprudente.

G.Mon

Altre notizie che potrebbero interessarti

Treno veloce: Marsica non molla sul tema

Ridolfi: "Si lavora a istituzione Comitato di monitoraggio"
Redazione IMN

Irriguo Fucino, Ruscio: “Fondi non ancora ripristinati”

Incontro al ministero per il giallo dei 50 milioni, l'assessore: “Definanziamento Masterplan non ...
Redazione IMN

Si scaldano i motori per le Regionali

Febbo: "Siamo favoriti rispetto al centro destra"
Redazione IMN