INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Cittadinanza onoraria Carabinieri Forestale, Lollobrigida all’Aquila

Seduta del Consiglio comunale all’Auditorium del Parco.

Il ministro per l’Agricoltura, la Sovranità alimentare e le Foreste, Francesco Lollobrigida, sarà domani all’Aquila in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria del capoluogo d’Abruzzo al Comando unità forestali, ambientali e agroalimentari dei Carabinieri.

Il Consiglio comunale approverà la relativa delibera nella mattinata di domani, nella seduta che è stata convocata alle 8.30 all’Auditorium del Parco. Il provvedimento, per iniziativa del sindaco Pierluigi Biondi, verrà assunto in quanto, come riportato nella delibera, il Consiglio si è fatto “interprete del generale sentire e del tangibile sentimento di gratitudine della collettività del Capoluogo di Regione, per l’encomiabile e lodevole operato a vantaggio della comunità e per la proficua tutela del patrimonio ambientale e naturalistico del territorio, in oltre 200 anni di servizio”. A partire dalle 10 si svolgerà la cerimonia, con la consegna della pergamena contenente la concessione della cittadinanza onoraria al comandante del Cufaa, generale di corpo d’armata Andrea Rispoli.

Quello dei Carabinieri Forestali (come vengono comunemente denominati) è un percorso storico che ha avuto inizio con la promulgazione delle Regie Patenti del 15 ottobre 1882, con cui il Re di Sardegna Carlo Felice istituì l’Amministrazione per la custodia e la vigilanza dei boschi, passando per l’istituzione del Corpo Reale delle Foreste (nel 1877 a seguito dell’unità d’Italia) e della Milizia Nazionale Forestale (1926), fino all’istituzione del Corpo Forestale dello Stato (1948) e, in ultimo, all’assorbimento nell’Arma dei Carabinieri (2016) con la creazione del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri. “I Forestali (oggi Carabinieri Forestali) – è scritto ancora nella deliberazione che sarà domani all’attenzione del Consiglio comunale – hanno sempre dato prova di coraggio, competenza e abnegazione, intervenendo tempestivamente ed efficacemente per la prevenzione e repressione dei reati ambientali e per difendere l’incolumità delle persone. Giova ricordare, tra gli innumerevoli episodi di evidente e significativo impegno, le azioni compiute in occasione dei gravi incendi boschivi che interessarono la pineta di San Giuliano e Collebrincioni, nell’estate del 2007, o a seguito della tragedia causata dal sisma del 2009, a sostegno della popolazione duramente colpita”.

Al termine della cerimonia, si esibirà il coro dei Carabinieri forestale e, successivamente, nella piazza antistante l’Auditorium, sarà possibile visitare il “Villaggio natura”, curato dai Reparti dei Carabinieri Biodiversità operanti nel territorio abruzzese, dove verranno illustrate alcune delle attività svolte dai Carabinieri forestali ed in particolare, la gestione delle Riserve naturali statali, il servizio Meteomont, il servizio CITES e i controlli in ambito agroalimentare.

N.B. PER LE REDAZIONI Sarà allestito un punto stampa alle ore 11.30 all’esterno dell’Auditorium

Altre notizie che potrebbero interessarti

Bacino sciistico Pescasseroli, destinati 2mln

Verrecchia: "Un progetto che vedrà finalmente la luce"
Redazione IMN

Furto negli spogliatoi del campo di calcetto di Cese, rubati due termoconvettori

Alice Pagliaroli

Consiglio Regionale, tagli alle spese e tempestività nei pagamenti

Redazione IMN