INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

M5S: “Situazione grave, chiarezza sui contagi a Pescara”

La Procura apre un fascicolo. Marcozzi: "A tutto ciò si aggiunga anche la lentezza della campagna vaccinale in Abruzzo. Il Centrodestra si è mostrato totalmente incapace".

Marcozzi su DEFR: "Documento modificato a penna"

L’apertura di un fascicolo della Procura di Pescara in merito alle attività messe in campo da Regione e Asl per contrastare la recrudescenza del contagio da Covid-19, certifica la necessità di fare chiarezza su quello che sta avvenendo sul territorio regionale”. Lo afferma il Capogruppo M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi.

“L’esponenziale incremento di casi – continua in una nota ufficiale la pentastellata – che è stato registrato, tale da mettere nuovamente le province di Pescara e Chieti in zona rossa, testimonia la gravità della situazione che stiamo vivendo. Sono settimane che denunciamo carenze e dubbi sulle azioni della Giunta regionale per bloccare l’espandersi del virus, a partire dalle campagne di screening di massa con l’utilizzo di test rapidi sulla cui affidabilità abbiamo avanzato grossi dubbi, mai chiariti da nessun esponente della maggioranza. A questo aggiungo la lentezza della campagna vaccinale. Nonostante sia proprio il vaccino lo strumento per arrivare, col tempo, a bloccare la circolazione del virus, il centrodestra si è mostrato incapace di rispondere a dovere sia per la somministrazione vera e propria, visto che l’Abruzzo è in fondo alla classifica delle regioni nel rapporto tra dosi ricevute e somministrate, sia nel predisporre la macchina organizzativa”, aggiunge la Marcozzi.

“Non mi stupisce, quindi, che un filone di inchiesta riguardi proprio questo tema, per capire se siano o meno state già vaccinate persone che in realtà non erano nell’elenco dei soggetti prioritari. Massima fiducia nella giustizia e nel lavoro che la Procura porterà a termine, affinché i cittadini abruzzesi possano conoscere tutta la verità sulla gestione sanitaria della pandemia e perché sia difeso il diritto alla salute”, questa la conclusione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Gianluca Colavitto ha sconfitto il Covid dopo 23 giorni

L'ex allenatore dell'Avezzano era ricoverato da 23 giorni al Covid Center di Civitanova
Redazione IMN

Bimbi mai nati: “Così pdl è incostituzionale”

Da Commissione parere negativo, 'risvolti etici da sviluppare'
Redazione IMN

I Nas di Pescara controllano 3 tavole calde frequentatissime da studenti e operai: violazioni e sospensioni

Redazione IMN