INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Nonni in primo piano ad Avezzano: tra memoria e futuro

L'evento è organizzato con la preziosa collaborazione del Centro Creativamente di Avezzano e con la vicinanza dell'Associazione "Insieme per l'Alzheimer" AIPALZ.

La Pro Loco, in collaborazione con il Centro “Creativamente” e l’Associazione “Insieme per l’Alzheimer” (AIPALZ), ha voluto dedicare la giornata di martedì 19 dicembre a: “Tra memoria e futuro” – Nonni e nipoti insieme con creatività – per comprendere e approfondire il trattamento della malattia dell’Alzheimer, un processo degenerativo che attacca le cellule cerebrali.

L’evento vede il supporto del Comune di Avezzano.

Presso la sede di via Corradini n. 75 dalle ore 16 un incontro per i cittadini che vogliono comprendere meglio questa patologia.

E’ risaputo che coloro che soffrono di questa malattia non riescono più a vivere la quotidianità cancellando, via via, i gesti più semplici da come lavarsi a come mangiare.

Un male che colpisce le persone anziane, nonni e nonne di tanti bambini. E’ evidente che i più piccoli non riescono a capire i cambiamenti che piano piano subentrano. Gli anziani, mantenendo esclusivamente la memoria a lungo termine, vivono spesso nel passato diventando un po’ bambini e pertanto compagni di gioco per i loro nipotini, una compagnia benefica per il malato.

Martedì 19 dicembre, dalle ore 16.00, diventa un pomeriggio creativo, che vede i nonni lavorare insieme ai nipoti: tra memoria e futuro.

La dottoressa Tina Sucapane, referente del Centro “Creativamente”, la dott.ssa Alessandra Cavicchio presidente dell’Associazione provinciale “Insieme per l’Alzheimer” (AIPALZ) con i soci, dimostreranno quanto sia positiva la compagnia reciproca di questi nonni speciali con i loro nipotini.

Verranno aperte le porte anche ad altri pazienti che possono partecipare all’attività creativa nella realizzazione di oggetti natalizi, anche grazie alla presenza della pittrice Alessia Antonini che aiuterà a utilizzare i colori. E’ la dimostrazione dell’attivazione dell’arteterapia, terapia che viene utilizzata anche con pazienti che hanno demenze, in quanto aumenta l’autostima e favorisce l’equilibrio emotivo. Il fine ultimo dell’incontro è anche, con la vendita di calendari realizzati, aiutare, con il ricavato, l’associazione “Insieme per l’Alzheimer” (AIPALZ) per l’acquisto, presso l’ospedale di zona di Avezzano, del macchinario Neurolith per la cura delle demenze senili con stimolazione transcranica.

La Pro Loco di Avezzano ha voluto affiancare questa iniziativa per contribuire, nel suo piccolo, a favorire la sensibilità sociale nei confronti di questa patologia.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Anche oggi 0 casi in Abruzzo

Resta invariato il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia non intensiva d'Abruzzo. ...
Redazione IMN

Elezioni 2021: la nota del Corecom Abruzzo

Disposizioni in materia di comunicazione istituzionale durante il periodo di Par condicio in ...
Redazione IMN

Eccellenza, focolaio al Lanciano: a rischio partita con il Capistrello

L'Avezzano ospita il Delfino Flacco Porto, il club prova a riprendere Nikolas Kras
Luca Pulsoni