INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Nuovi impianti Ovindoli: venerdì visita sottosegretario

Barbaro sarà accompagnato dai senatori Guido Liris e Etel Sigismondi

Il sottosegretario all’Ambiente Claudio Barbaro sarà in Abruzzo venerdì prossimo, 24 marzo, per una visita istituzionale calendarizzata su invito del senatore di Fratelli d’Italia Guido Liris.

L’esponente di governo arriverà alle ore 10:00 circa ad Ovindoli (L’Aquila), dove incontrerà il sindaco, Angelo Ciminelli, altri amministratori locali, imprenditori e rappresentanti del comparto sciistico. Successivamente si sposterà sul Gran Sasso, dove effettuerà un sopralluogo agli impianti da sci prima di incontrare, all’Ostello di Campo Imperatore che raggiungerà in funivia, maestri di sci, imprenditori e amministratori.

Barbaro, che sarà accompagnato da Liris e dal senatore Etelwardo Sigismondi in tutte le sue tappe, arriva in Abruzzo per conoscere da vicino i due bacini sciistici nell’ottica, nel caso di Ovindoli, della recente sentenza del Consiglio di Stato che ribaltando il pronunciamento del Tar ha dato il via libera al progetto di realizzazione di nuovi impianti da sci, e nel caso di Campo Imperatore della richiesta di revisione del perimetro delle zone di massima tutela ambientale in modo da escludere dai Siti d’interesse comunitario (Sic) e dalle Zone di Protezione Speciale (Zps) le aree fortemente antropizzate.

Il sottosegretario Barbaro, che sarà comunque disponibile per interviste sia ad Ovindoli che a Campo Imperatore, terrà un punto stampa approssimativamente alle ore 12:00 (flessibile in base agli spostamenti) in località Fonte Cerreto.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Domani al teatro dei Marsi la storia di Fred Buscaglione

Dalle ore 21 in scena lo spettacolo “Fred!”, sotto la sapiente regia di Arturo Braghetti
Redazione IMN

Covid e autismo, Verì: «Assicurare supporto e continuità assistenziale»

L’assessore alla Salute Nicoletta Verì ha sottolineato l’importanza di coniugare le necessità di ...
Redazione IMN

Nursing Up De Palma: “Long Covid, in Italia si brancola ancora nel buio”

20mila infermieri a rischio disturbi cronici post-infezione
Redazione IMN