INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Oculistica, oggi messa in reparto per Santa Lucia all’Aquila

Messa in onore della protettrice della vista. nel corso del 2023, sono stati 2.500 gli interventi chirurgici; oltre 15.000 prestazioni, tra visite oculistiche e diagnostica.

2.500 interventi chirurgici in un anno, oltre 15.000 prestazioni, tra visite oculistiche e diagnostica, più di 100 tessuti processati, donati da persone i cui familiari hanno voluto fortemente la donazione di cornea dei congiunti.

La ricorrenza del 13 dicembre, festa di Santa Lucia, protettrice della vista, in programma oggi, è l’occasione per fare il punto dell’attività del reparto di oculistica e Banca degli occhi, diretto dal dottor Germano Genitti, dell’ospedale di L’Aquila, che rientra nella ampia gamma di servizi di assistenza sostenuti e implementati dalla direzione della Asl, retta dal Manager Ferdinando Romano.

Oggi, all’interno dell’unità operativa, come ogni anno, in occasione della ricorrenza di Santa Lucia, sarà celebrata una messa alla presenza, oltreché del primario Genitti, del professor Silvio Di Staso, direttore della clinica oculistica, dei dirigenti medici, infermieri e ausiliari e di altri operatori in forza al reparto.

Sarà un momento di bilancio e riflessione per il futuro, nell’ottica di continuare ad assicurare un livello di assistenza più che adeguato alle esigenze degli utenti.

Standard di rendimento che il reparto di oculistica e Banca degli occhi riescono a mantenere grazie all’abnegazione del personale che si prodiga per cercare di dare sempre la massina soddisfazione a un’utenza sempre più ampia.

Altre notizie che potrebbero interessarti

“I Cantieri dell’Immaginario” 36 gli eventi culturali per l’estate aquilana

Il cantautore Ron con l’Ensemble Symphony Orchestra, aprirà la rassegna estiva di eventi lunedì 3 ...
Redazione IMN

CSR Abruzzo: al lavoro comitato di monitoraggio

Imprudente: "Secondi in Italia come operatività"
Redazione IMN

Crolla blocco di ghiaccio sulla Marmolada

Gli inquirenti: "Una carneficina inimmaginabile, travolte due cordate di alpinisti"
Redazione IMN