INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Opposizione preoccupata per “le spese folli” di Di Pangrazio

Babbo, Cosimati, Genovesi, Lanciotti, Mascigrande, Panei e Taddei: "È importante che il sindaco renda conto ai cittadini di come i loro soldi vengano spesi"

I consiglieri comunali di opposizione del Comune di Avezzano, Mario Babbo, Iride Cosimati, Tiziano Genovesi, Stefano Lanciotti, Alfredo Mascigrande, Lorenza Panei e Goffredo Taddei esprimono la loro “profonda preoccupazione per le ulteriori, disinvolte ed esagerate spese sostenute dal sindaco Giovanni Di Pangrazio (pagate dalla cittadinanza), il quale ha inteso ampliare il già ben nutrito esercito di uomini e donne arruolati nel suo staff e posto alle sue dirette dipendenze”.

I consiglieri in una nota aggiungono: “Il sindaco Di Pangrazio ha destinato ulteriori 9 mila euro di denaro pubblico all’assunzione di altre due unità di personale, con contratto di tipo part time al 50% per la durata di tre mesi”.

“I prescelti sono: il sig. Danilo Murzilli, da tempo vicino politicamente al Sindaco, apprezzato fisarmonicista (figura di cui effettivamente si avvertiva la mancanza nello staff!!), balzato agli onori della cronaca per aver allietato con la sua musica una riunione di maggioranza all’interno del Palazzo comunale, in piena emergenza covid e durante un periodo di lutto cittadino, la seconda Sig.ra Maria Paola Zaurrini anche lei molto conosciuta in quanto vice direttrice del giornale online Marsicaweb, testata peraltro già presente nello staff del sindaco con il proprio direttore”, proseguono.

“Questa scellerata scelta di spesa, da aggiungersi alle migliaia di euro già denunciate per uno staff oltremodo nutrito, ha sollevato serie perplessità oltre che tra gli scriventi, tra i cittadini avezzanesi che si aspettano un impiego oculato e responsabile delle risorse pubbliche – sottolineano ancora i consiglieri – Riteniamo, dunque, che il sindaco Di Pangrazio abbia quantomeno l’obbligo morale di giustificare tale spesa e fornire una chiara spiegazione riguardo la necessità di mantenere così tante persone a sua disposizione ed a disposizione della sua Giunta”.

È importante che il sindaco renda conto ai cittadini di come i loro soldi vengano spesi, in particolare in un periodo di difficoltà economica in cui molte famiglie e imprese sono state colpite dalla crisi economica in atto – concludono – Noi consiglieri di opposizione, dal canto nostro, continueremo a vigilare attentamente sull’utilizzo delle risorse pubbliche e a rappresentare le preoccupazioni dei cittadini di Avezzano nonché ad incalzare Di Pangrazio affinché adotti misure per garantire una gestione finanziaria più oculata e responsabile“.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Teramo, vince D’Alberto, Fina: “C’è un vento nuovo”

"Vincono il Pd e i suoi alleati politici e civici nel territorio dove è stata eletta in Parlamento ...
Redazione IMN

Stefano Mazzei sulla panchina del Pescina: manca solo la firma

Alice Pagliaroli

TAV: convogli standard europei anche per l’Abruzzo

L’appello insieme a Basilicata e Molise per la campagna #vogliamoanchealsudtrenipiuveloci
Redazione IMN