Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Parcheggio Via Viotti, lunedì partono i lavori

70 posti auto a servizio della nuova scuola di Via Puglie

“È arrivato il momento della concretezza per l’area urbana di Avezzano, a nord della città, delimitata da via Puglie e via Viotti, dove a breve apriranno le nuove scuole Fermi-Mazzini”. Si legge in una nota del Comune.

“L’Amministrazione comunale, infatti, lunedì mattina avvia i lavori per la realizzazione del parcheggio, su via Viotti, che sarà al servizio della scuola e della viabilità generale di quella zona.

Il parcheggio assolverà a tre compiti contemporaneamente.
Innanzitutto, l’adeguamento di viabilità e sicurezza nell’area, soprattutto in connessione con l’apertura della nuova scuola che impone di assicurare una circolazione in totale sicurezza per studenti, famiglie e viabilità locale.

Quindi, la necessaria riqualificazione dell’area dove sorgerà il parcheggio che, attualmente, è ricoperta di verde incolto. La nuova struttura, infatti, sarà interamente attrezzata e avrà una capacità di 70 posti auto, con rifinitura di aree e marciapiedi prospicienti.
Infine, ma non ultimo, grazie a questa opera sarà possibile gestire al meglio l’incremento di traffico, facilmente intuibile soprattutto negli orari di entrata e uscita delle scuole, in tutta la zona interessata.

I lavori dovranno terminare prima dell’inizio delle lezioni, entro il mese di settembre prossimo, proprio per far sì che il nuovo complesso scolastico e il nuovo parcheggio, possa costituire un unicum urbanistico in una zona destinata a diventare un centro nevralgico della città”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Cultura, ‘Domenica al Museo’: domani musei statali gratuiti in tutta Italia

Redazione IMN

Gabry Ponte e Max Gazzè a Luco dei Marsi

“Due super ospiti per il ritorno dei festeggiamenti in onore del Giubileo”
Redazione IMN

Valle Majelama, conclusa senza esito terza giornata di ricerche

Meteo incerto domani, oggi bonifica dell'area della valanga
Redazione IMN