INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Parco Sirente Velino primo Parco europeo dei Borghi del Respiro

"Incoronazione" nel corso della V festa del respiro a Rocca di Cambio

COMUNICATO STAMPA

 

Rocca di Cambio ha ospitato la V edizione della Festa del Respiro, nell’ambito della quale 14 nuovi comuni del Parco Sirente Velino hanno aderito ai Borghi del Respiro. Un tripudio di fasce tricolori ha riempito la sala del comune di Rocca di Cambio per i 18 sindaci che hanno sottoscritto il patto del respiro, portando così l’associazione Borghi del Respiro a 45 comuni.

 

Presenti alla cerimonia il presidente del Parco Sirente Velino e sindaco di Fagnano Alto, Francesco D’Amore, il presidente dell’Associazione Borghi del Respiro, Vincenzo Colorizio, il direttore del Parco Sirente Velino, Igino Chiuchiarelli, il presidente della Comunità del Parco, Mario Cercarelli, il presidente della Film Commission Abruzzo, Piercesare Stagni, il sindaco di Rocca Di Cambio, Gennarino Di Stefano, insieme ai 18 sindaci aderenti all’iniziativa.

 

“Due anni fa, quando Fagnano Alto è diventato uno dei 27 Borghi del Respiro in Italia – ha spiegato Francesco D’Amore – ho lanciato questa proposta al Parco Sirente Velino, che è stata raccolta dall’associazione. In questo anno di lavoro sono stati certificati i rimanenti comuni all’interno del Parco, che non erano ancora Borghi del Respiro e oggi di fatto il Parco Sirente Velino è il primo Parco d’Europa con i suoi 22 Borghi del Respiro. Investiamo su un’altra forma di valorizzazione del territorio – ha concluso il presidente – dando la possibilità a chi ha problematiche di tipo respiratorio di passare le vacanze in luoghi dove c’è aria pura ed incontaminata”.

La mattinata di lavori è stata aperta da Piercesare Stagni, storico del Cinema e presidente della neo costituita Film Commission Abruzzo, che ha stupito la platea con un excursus sui tanti film girati nella piana delle Rocche.

Soddisfatto il presidente Vincenzo Colorizio: “In questo modo lavoreremo concretamente per la tutela dei residenti, ma anche per accogliere bambini e anziani asmatici e allergici attraverso la progettazione di un albergo diffuso, naturalmente a disposizione anche di tutti gli altri turisti”.

Già certificati come Borghi del Respiro i comuni di Fontecchio, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Secinaro, Tione degli Abruzzi, Magliano de’ Marsi, Fagnano Alto e Ovindoli. I nuovi comuni aderenti sono Acciano, Aielli, Castel di Ieri, Castelvecchio Subequo, Celano, Cerchio, Collarmele, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, Massa d’Albe, Molina Aterno, Ocre, Pescina e San Demetrio ne’ Vestini.

 

Altri 4 i comuni che fanno parte del Parco europeo dei Borghi del Respiro: Campo di Giove (AQ), San Benedetto in Perillis (AQ), Rosello (CH) e Tonezza del Cimone (VI).

Durante la mattinata di lavori moderati dalla giornalista e componente Corecom Abruzzo Roberta Galeotti, anche le valutazioni del Comitato scientifico coordinato da Francesca Marinangeli, la presentazione del Parco e la consegna delle targhe ai nuovi comuni.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Truffe ad anziani, due arresti a Pescara

Campani 20enni in manette dopo inseguimento polizia
Redazione IMN

Nasce il Gruppo Sportivo della Polizia Locale di Avezzano

La presentazione avverrà questo sabato, 20 gennaio
Roberta Maiolini

Claudio Lattanzio vincitore del premio giornalistico ‘Antonilli’

Alice Pagliaroli