INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Per 25 Aprile e 1 Maggio tanti italiani in vacanza

Le città d'arte mete preferite

È iniziato in questo weekend un lungo periodo di vacanza per tanti italiani, all’orizzonte i due giorni di festa, 25 Aprile e il 1 Maggio, quindi chi ha potuto ha approfittato ed è già partito.
Tra le due date la stima parla di 17 milioni di italiani in viaggio, tanti già arrivati alla meta in questa penultima domenica di Aprile.
9 Italiani su 10 hanno scelto di restare in Italia, preferendo le città d’arte e gli alberghi, poi le località di mare, la montagna e poi le terme e i laghi. Chi invece ha scelto di andare all’estero ha optato per le capitali europee.
La maggior parte di chi è partito lo fa per una vacanza all’insegna del relax a cui unire visite a musei e mostre o luoghi d’arte di cui è ricchissimo il nostro paese, oppure lunghe passeggiate immersi nella natura e perchè no, dove è possibile anche una sciata, come per esempio a Campo Imperatore in Abruzzo che già oggi ha registrato boom di presenze.
Chi invece non è partito è per motivi economici, del resto il periodo economico non è dei migliori per tante famiglie italiane, ma tutte queste partenze fanno ben sperare per la stagione estiva, che riporterà in Italia anche tantissimi turisti internazionali, che tornano a rianimare il nostro paese dopo quasi tre anni di pandemia che hanno limitato i movimenti e le economie di molti paesi.
Il giro d’affari per questi due ponti di aprile-maggio si aggira intorno ai 4,33 miliardi di euro, una boccata di ossigeno sicuramente per tutti gli operatori del settore.

RM

Altre notizie che potrebbero interessarti

Tagliacozzo, giovani escursionisti salvati dal Soccorso Alpino

I due ragazzi erano impegnati lungo il Cammino dei Briganti
Redazione IMN

Le brochure di Aielli e Borgo Universo volano in Cina

Enzo di Natale: "Un progetto importante che ci avvicina alla nazione più popolosa del pianeta"
Redazione IMN

Finte mail Agenzia entrate: Polizia mette in guardia

Non cliccare mai sui link allegati alle comunicazioni ma di collegarsi direttamente alle app e ai ...
Redazione IMN