Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Percorsi condivisi per il domani dello studio

Incontro delle amministrazioni comunali di Avezzano e Borgorose con l'associazione Universitari in Movimento per una maggior conoscibilità dei corsi universitari della sede UniTe di Avezzano.

Nella giornata di ieri, presso il Palazzo comunale di Borgorose, si è tenuto un incontro tra le amministrazioni di Borgorose, rappresentata dalla Presidente del Consiglio comunale, Maria Carla Maceroni, e di Avezzano, rappresentata dal Consigliere comunale e Presidente della Commissione cultura Nello Simonelli, unitamente a Thomas Magliocca, Presidente dell’associazione studentesca “Universitari in Movimento” presso l’Università di Teramo.

Nell’occasione si è parlato della possibilità di incentivare i momenti di contatto tra mondo universitario e scolastico, portando a conoscenza tra gli studenti dell’area reatina i corsi offerti dall’Università degli Studi di Teramo presso la sede distaccata di Avezzano, cioè Giurisprudenza – ulteriormente potenziato in seguito all’ultimo accordo tra Università ed amministrazione cittadina – ed il nuovo percorso in Intensificazione sostenibile delle produzioni ortofrutticole di qualità, neoistituito.

“Ritengo l’incontro odierno sia stato proficuo per tutte le parti coinvolte, avendo avuto modo di discutere delle opportunità legate alla maggior pubblicità dell’Ateneo nel Cicolano, grazie alla disponibilità di due amministrazioni attente e disponibili con le quali si è potuto parlare di incentivazione dello studio tra i giovani, al fine di consentire una miglior preparazione tanto alla vita adulta quanto al percorso universitario”, afferma Magliocca.

“Da parte dell’amministrazione di Avezzano – riferisce Simonelli – c’è la massima volontà a collaborare con UniTe nell’ottica di offrire una maggior conoscibilità dell’offerta formativa, collaborando in questa iniziativa con amministratori amici di un’area geografica che, pur facendo formalmente parte di un’altra provincia, è storicamente e culturalmente affine alla nostra, come dimostra non solo la vicinanza geografica e la presenza di tantissimi studenti del Cicolano nelle scuole avezzanesi, ma anche la condivisione di un identico percorso territoriale fino al 1927, anno di creazione della Provincia di Rieti”.

“Due amministrazioni amiche – conclude Maceroni – che collaborano su un fronte importante come quello dell’istruzione, in attesa di individuare progetti condivisi su una serie di tematiche importanti, che vanno dalle politiche giovanili allo sviluppo del territorio: su questo tracciato, con la massima disponibilità già accordata dal sindaco Mariano Calisse, c’è la ferma intenzione di costruire rapporti importanti per il futuro“.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ospedale Avezzano shock: stop radiologia interventistica

Fedele (M5S): “Gravità inaudita, ASL 1 e Regione diano spiegazioni”
Redazione IMN

Banche e confidi, strategia comune per imprese

Oggi convegno in Abruzzo: Cna con Ccia Gran Sasso d'Italia
Redazione IMN

Giovani Imprenditori incontrano presidente Fira

Sostegno a imprese, start-up e accesso al credito
Redazione IMN