INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Pescina: 36 positivi, 4 nuovi casi

Il sindaco Mirko Zauri: "Il numero dei casi continua a scendere e il focolaio partito dal mese scorso continua a spegnersi"

“Dagli ultimi report fornitoci dalla ASL 1 sono risultati positivi al Covid 4 nostri concittadini. Nei giorni trascorsi 9 persone sono risultate negative al Covid-19, quindi guarite così arrivando a 171 persone che hanno vinto il virus”.

A renderlo noto il sindaco di Pescina, Mirko Zauri, che aggiunge: “Le suore stanno migliorando: 5 di loro sono diventate negative, per una di loro il risultato del tampone è dubbio e 2 sono ancora positive, ma in buone condizioni. Molti dei bambini, insieme ai genitori, risultati positivi nelle scorse settimane, si sono negativizzati. Il focolaio si sta spegnendo”.

I POSITIVI DEL COMUNE DI PESCINA SONO 36:
30 domiciliati in Pescina.
2 ricoverati presso l’ospedale di Tagliacozzo.
2 ricoverati presso l’ospedale dell’Aquila.
uno ricoverato presso struttura riabilitativa post covid di Chieti.
uno ricoverato presso l’ospedale di Pescara.

Il Comune di Pescina ricordo – spiega il sindaco – che è in zona rossa per cui evitiamo di sostare fuori dai locali, nelle piazze o altri luoghi di aggregamento e dare segno di responsabilità in questo momento.

Il numero dei casi continua a scendere e il focolaio partito dal mese scorso continua a spegnersi. Questo è buon segno di poter rientrare a breve in zona arancione. Attendiamo qualche giorno per vedere i risultati di diversi nostri concittadini che dovranno fare il tampone secondo con l’augurio che tutti risultino negativi – aggiunge – Nella giornata odierna dovremmo ottenere risposta di poter effettuare almeno 100 tamponi molecolari richiesti per tenere sotto controllo meglio la situazione e casomai dare possibilità a chi si reca quotidianamente fuori dal nostro comune per motivi di lavoro o salute.

Il quadro clinico del nostro caro Don Giovanni è in continuo miglioramento in vista della diminuzione di ossigeno per il supplemento respiratorio. Ho colloqui quotidiani con lui ed è molto sereno.

La Madre Superiora ricoverata a Chieti è appoggiata nel reparto di rientro e si attende la risposta del tampone fatto, in caso risulti negativo tornerà tra noi.

Gli altri nostri concittadini ricoverati: 2 sono stati trasferiti all’ospedale di Tagliacozzo visti i miglioramenti, l’ultima ricoverata all’ospedale di Pescara pian piano migliora, ripresa moderata dovuta anche all’età avanzata.

Raccomando chi è in stato di quarantena di non uscire per alcun motivo.

Qualsiasi criticità possa avere se non ha possibilità di familiari o amici a sostegno, può contattare il numero di emergenza covid messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale o contattare il proprio medico che spesso si sono rivolti alla Protezione Civile Comunale che ricordo effettua il servizio farmaco o spesa a domicilio – prosegue – Resto sempre fiducioso della collaborazione di tutti.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Bonus una tantum lavoratori autonomi: fondi per 3000 istanze

Nuove risorse in Abruzzo per 5,5 milioni per scorrimento graduatoria. Il programma prevede ...
Redazione IMN

Santangelo interviene sulle edicole

“Il contributo una tantum può arrivare fino a duemila euro e sale a tremila euro per i punti ...
Roberta Maiolini

Marsilio: “Abruzzo sostenga progetto Romito”

Presidente regionale ha illustrato al Consiglio regionale il progetto del Campus di ricerca e alta ...
Redazione IMN