INFO MEDIA NEWS
NEWS SLIDE TV Sport

Premio Prisco: scelti finalisti, c’è anche Dybala

Ci sono anche Orsolini e Berardi, tra dirigenti Galliani

La giuria presieduta da Italo Cucci e composta dai giornalisti Ivan Zazzaroni, Gian Paolo Ormezzano, Marco Civoli, Franco Zappacosta, Ilaria D’Amico, con la partecipazione straordinaria dell’ex presidente della Figc e attuale presidente della Lega Nazionale Dilettanti Giancarlo Abete, e dall’imprenditore Marcello Zaccagnini, presidente del Comitato organizzatore “Giuseppe Prisco”, si è riunita stamani a Bolognano, presso l’Azienda Agricola “Ciccio Zaccagnini” (ove l’indimenticabile compianto ex vice presidente dell’Inter era solito recarsi in occasione dei suoi frequenti viaggi in Abruzzo), per procedere alla selezione della rosa dei finalisti della 19/a edizione del Premio Nazionale “Giuseppe Prisco” alla lealtà, alla correttezza e alla simpatia sportiva.

L’iniziativa si propone di attribuire annualmente un significativo riconoscimento al dirigente, all’allenatore e al calciatore che maggiormente abbiano contribuito, mantenendo uno stile di comportamento responsabile ed equilibrato, alla serenità del nostro campionato, accettando sportivamente la sconfitta e sdrammatizzando gli episodi controversi.

La stessa giuria ha altresì selezionato i finalisti della 17/a edizione del Premio Speciale di Giornalismo “Nando Martellini”, riconoscimento dedicato al popolare giornalista scomparso nel 2004, già componente della giuria del Prisco. Ai vincitori verrà conferita una prestigiosa creazione artistica appositamente realizzata dal pittore, scultore e incisore Maestro Mimmo Paladino, nel corso di una cerimonia che si svolgerà lunedì 29 maggio 2023, alle ore 11, al Teatro Marrucino di Chieti e che sarà condotta dal giornalista Stanislao Liberatore.

Queste le terne dalle quali scaturirà il nominativo del vincitore di ciascuna categoria: Dirigenti di società: Adriano Galliani (Monza), Cristiano Giuntoli (Napoli), Saverio Sticchi Damiani (Lecce); Allenatori: Dejan Stankovic (Sampdoria), Fabio Grosso (Frosinone), Thiago Motta (Bologna); Calciatori: Paulo Dybala (Roma), Riccardo Orsolini (Bologna), Domenico Berardi (Sassuolo); Premio Speciale di Giornalismo “Nando Martellini”: Aldo Cazzullo (Corriere della Sera), Anna Billò (Sky Sport), Luigi Garlando (Gazzetta dello Sport).

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Aquila, revocata la sospensione temporanea della circolazione dei mezzi pesanti

Redazione IMN

Ordigni bellici ritrovati in cantina casa Pescara

Al lavoro artificieri dei carabinieri. Zona transennata
Redazione IMN

VIDEO. Motore Masterplan: scommessa sull’Abruzzo, Renzi dà fiducia a 77 progetti territoriali

Gioia Chiostri