INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Prima vittoria per l’Isweb Avezzano Rugby

Troiani: "Bravi e fortunati a recuperare una partita che si era messa male"

Prima vittoria in campionato per l’Isweb Avezzano Rugby che, dopo un primo quarto di gioco in cui ha concesso alcune penalità di troppo al Livorno Rugby, ha lentamente cambiato marcia per costruire dapprima la rimonta con la quale ha chiuso il primo tempo sul 15 pari e poi la vittoria finale con il punteggio di 48-36.

Avvio in salita per gli abruzzesi, complice un cartellino giallo al flanker Troiani e il doppio vantaggio dei toscani. La rimonta è stata costruita azione dopo azione grazie alla grande determinazione messa in campo dal quindici padrone di casa. Nel secondo tempo l’inerzia è stata tutta per i gialloneri che si sono portati avanti anche di tre mete prima di subire l’arrembaggio finale del Livorno che ha accorciato le distanze.

Questa la dichiarazione dell’head coach dell’Isweb Avezzano Rugby, Vincenzo Troiani. “Oggi avevamo di fronte una squadra che potevamo battere, e quando ci sono opportunità del genere, vanno colte senza timore o paura di non farcela. Aspetto, questo, che ci ha frenato all’inizio prima di acquisire fiducia e giocare il nostro rugby. Ciò ha fatto la differenza. Siamo stati bravi e fortunati a recuperare una partita che si era messa male. Complimenti ai ragazzi”.

“È stata la realizzazione di un sogno. Gioco in questa società da quando sono piccolo e oggi lottare per questa maglia è stato emozionante. Ottima partita di tutti, abbiamo le carte in regola per competere a questo livello”, ha detto il trequarti giallonero Luca Sterpetti, fresco debuttante.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Max Gazzè a Luco dei Marsi

Domani la giornata conclusiva del Giubileo 2022q
Redazione IMN

Tragedia oratorio San Pelino: il cordoglio di Biondi

Il primo cittadino: "A nome dell’intera comunità aquilana voglio abbracciare la famiglia della ...
Redazione IMN

Elezioni USA, Biden ad un passo dalla vittoria

Al candidato democratico bastano 17 grandi elettori. Trump annuncia ricorsi
Redazione IMN