INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Qualità della vita, Pescara è prima in Abruzzo

La classifica pubblicata dal quotidiano economico Il Sole 24 Ore, sulla qualità della vita. La provincia di Pescara sale di tre posizioni. L'Aquila, invece, è 54esima: cresce di 9 posizioni. La provincia aquilana migliora per quanto riguarda giustizia e sicurezza.

E’ Pescara la Provincia abruzzese dove si vive meglio. Lo testimonia la classifica pubblicata nella giornata di ieri dal quotidiano economico Il Sole 24 ore, in base a degli indicatori specifici. La Provincia pescarese, inoltre, si posiziona al 41esimo posto nella classifica nazionale. In Abruzzo, è seguita da L’Aquila, Teramo e Chieti.

Questi i risultati per l’Abruzzo della 34/a edizione dell’indagine del Sole 24 Ore sulla qualità della vita. La notizia è stata riportata anche dall’Ansa Abruzzo.

Anche quest’anno l’indagine prende in esame 90 indicatori, suddivisi nelle sei macrocategorie tematiche che accompagnano l’indagine dal 1990: ricchezza e consumi; affari e lavoro; ambiente e servizi; demografia, società e salute; giustizia e sicurezza; cultura e tempo libero.

La provincia di Pescara sale di tre posizioni. La performance migliore riguarda i medici di medicina generale, che collocano il territorio al primo posto per numero di professionisti attivi ogni mille abitanti, mentre la peggiore riguarda i furti di automobili, per cui è 92/a in classifica. Per quanto riguarda i singoli indicatori, Pescara scende al 63/o posto per Ambiente e servizi, perdendo 32 posizioni rispetto al 2020-2021. In calo anche Affari e lavoro (66/a posizione, -18). Migliorano ‘Ricchezza e consumi’ (68/a, +2), Giustizia e sicurezza (37/a, +18), Demografia e società (12/a, +11) e Cultura e tempo libero (10/a, +10).

L’Aquila, 54/a, cresce di 9 posizioni. La provincia migliora per quanto riguarda Giustizia e sicurezza, dove si posiziona decima in Italia, guadagnando 32 posizioni. Bene anche Cultura e tempo libero (43/o posto, +18) e Ambiente e servizi (69/o, +6).

Invariata la posizione per Ricchezza e consumi (67/o).

Peggiorano Demografia e società (41/o posto, -6) e Affari e lavoro (67/o, -3).

La provincia di Teramo guadagna 10 posizioni. Ad eccezione di Giustizia e sicurezza (76/o posto, invariato), migliorano tutti gli indicatori: Demografia e società (35/o, +34), Ricchezza e consumi (+8), Ambiente e servizi (29/mo, +8), Affari e lavoro (53/mo, +6) e Cultura e tempo libero (39/mo, +4).

Chieti guadagna 14 posizioni. Tutti in miglioramento gli indicatori: Ricchezza e consumi (+8), Affari e lavoro (+4), Giustizia e sicurezza (+22), Demografia e società (+34), Ambiente e servizi (+1), Cultura e tempo libero (+13).

Altre notizie che potrebbero interessarti

Genovesi (Lega): “No al ping-pong di responsabilità tra politici”

"Inoltre - aggiunge - si sta dando poco peso all'emergenza del commercio in città".
Redazione IMN

VIDEO. Avezzano, sabato il Consiglio comunale: 1 milione e 300mila euro da far fruttare

Kristin Santucci

Risarcimento da 2,3 miliardi a Strada dei Parchi

Per la revoca in danno dell'autostrada A24 - A25
Redazione IMN