INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Quirinale, il giuramento di Sergio Mattarella

Il Capo di Stato, al secondo mandato, accolto da un lungo applauso: "È ancora tempo di un impegno comune per rendere l'Italia più forte"

“È ancora tempo di un impegno comune per rendere l’Italia più forte”. Sergio Mattarella giura e pronuncia il discorso in Parlamento come presidente della Repubblica al suo secondo mandato. In contemporanea sono partiti i 21 colpi di cannone a salve dal colle del Gianicolo.

Una volta a Montecitorio, il presidente si è fermato nella sala del governo accompagnato da Fico e Casellati per il saluto con i vertici istituzionali. Tra questi, oltre i vertici delle Camera, il premier Mario Draghi e il presidente della Coste Costituzionale Giuliano Amato. Dopo il saluto, Mattarella si è fermato con loro a colloquio. Il Parlamento ha poi salutato con un applauso l’ingresso del premier Mario Draghi in aula. All’arrivo del presidente Mattarella, quindi, la standing ovation di tutti i gruppi presenti in Aula. Mattarella è entrato a Montecitorio indossando la mascherina Ffp2 e l’ha tenuta per tutte le ‘tappe’ previste dal cerimoniale del giuramento. Il capo dello Stato l’ha tolta solo al momento del discorso in aula. Tutti i presenti alla cerimonia, ovviamente, hanno mantenuto la mascherina a Montecitorio. A partire dalle alte cariche istituzionali. Al termine del giuramento e dopo il picchetto d’onore davanti a Montecitorio, Mattarella è salito a bordo dell’auto che lo ha portato a piazza Venezia per l’omaggio al Milite ignoto. Un volo delle Frecce tricolori ha salutato l’omaggio del presidente.

Mattarella è poi salito a bordo della Lancia Flaminia 335 decapottabile, che proprio lo scorso anno ha festeggiato il 60/mo anniversario, e scortato dai Corazzieri a cavallo ha fatto ritorno al palazzo del Quirinale. Con il presidente della Repubblica sull’automobile anche il premier Mario Draghi, il segretario generale del Quirinale Ugo Sergio Zampetti e l’aiutante di campo del presidente.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Caso di stalking nella Marsica: tagliò otto volte le gomme dell’auto della sua ex, domani udienza dibattimentale

Maurizio Di Cintio

A24 e A25: «Messa in sicurezza non più procrastinabile, inammissibile stop dopo scosse»

Redazione IMN

Tagliacozzo: 6 studenti positivi su circa 500 test eseguiti

Prevenzione e sicurezza per il ritorno tra i banchi di scuola anche nel Comune di Tagliacozzo. ...
Redazione IMN