INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Rave party no-mask nel paese con la variante Delta

E' successo a Maleo, in una cava: i negazionisti non vogliono andarsene. I partecipanti hanno spaccato recinzione e lucchetti.

Choc nel Lodigiano: oltre 700 persone, stanotte, sono state trovate dalle Forze dell’Ordine intervenute senza mascherine e senza nessun distanziamento sociale; hanno partecipato, secondo quanto appreso dall’Ansa, ad un rave party a Maleo, paese dove l’Ats ha certificato la presenza di tre casi di variante delta in un focolaio di 10 contagiati ancora attivo.

Le persone sono arrivate a gruppi soprattutto dal nord Italia dalla mezzanotte e alcuni partecipanti sono tuttora sul posto, si apprende.

Il luogo di ritrovo per il rave è stata l’ex cava Geroletta, dove negli anni ’90 era stata anche messa a segno un’operazione antinquinamento. I partecipanti hanno spaccato recinzione e lucchetti e hanno dato il via alla festa con camion con a bordo casse acustiche e materiale per l’illuminazione dell’area ma anche per la vendita di alcol.

Sul posto anche le forze dell’ordine e il sindaco, Dante Sguazzi, che hanno cercato di mediare, convincendo i presenti ad abbandonare l’area ma i partecipanti hanno rifiutato di andarsene dichiarando di essere contro tutte le regole anti covid.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Coronavirus, Abruzzo: 3197 casi positivi da inizio emergenza

Rispetto a ieri si registra un aumento di 4 nuovi casi su un totale di 1718 tamponi analizzati
Redazione IMN

Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele

L'ex premier in ospedale per polmonite bilaterale precoce
Redazione IMN

Turista annegato nel lago: giovedì i funerali

Un padre di 39 anni inghiottito dal Lago di Barrea. Giovedì si terranno i funerali. Ritrovato dopo ...
Redazione IMN