INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Regione Abruzzo premia la “Montagna di L’Aquila”

L’iniziativa consentirà all’ente gestore dei servizi sociali per 42 comuni della provincia di L’Aquila, di poter potenziare alcune attività rivolte ai giovani come laboratori creativi e centri diurni

Navelli, nuovo servizio allevatori della Piana e dell’Alta Valle del Tirino

Il bando per le politiche giovanili della Regione Abruzzo premia anche un progetto realizzato dall’ambito distrettuale sociale n. 5, Montagne Aquilane, afferente alla Comunità Montana Montagna di L’Aquila con sede a Barisciano.

L’iniziativa consentirà all’ente gestore dei servizi sociali per 42 comuni della provincia di L’Aquila, di poter potenziare alcune attività rivolte ai giovani come laboratori creativi e centri diurni.

“Nel corso degli ultimi mesi”, ha detto il commissario della Comunità Montana Montagna di L’Aquila e sindaco di Navelli, Paolo Federico, “Abbiamo lavorato molto per progettare e aggiudicarci bandi in grado di portare ulteriori risorse sul territorio. Oggi cominciamo a raccogliere alcuni frutti come l’ammissione al finanziamento regionale per il nostro progetto “Io Esco” destinato ai giovani dei nostri comuni”. Il progetto nato da una collaborazione tra il personale dell’ECAD5 e quello di cooperative sociali del settore, si avvale dei finanziamenti del Fondo Politiche Giovanili 2020 ex Intesa 12 C.U. 29/01/2020 pubblicati con l’avviso “Abruzzo Giovani 2020”.

Il progetto “Io Esco” sarà destinato alla realizzazione di azioni sperimentali per il contrasto del disagio giovanile, la prevenzione dei comportamenti a rischio e delle nuove dipendenze all’interno dei 42 comuni appartenenti all’Ente d’Ambito Distrettuale n.5 “Montagne Aquilane”.

“Con questa nuova azione”, ha detto la coordinatrice dei servizi sociali Maura Viscogliosi, “vogliamo promuovere il benessere individuale e collettivo agendo sulle risorse soggettive e sulla valorizzazione delle potenzialità dei partecipanti, accompagnandoli nella scelta dei percorsi formativi individuali”.

L’ECAD5 gestisce i servizi sociali per 42 comuni delle aree interne della provincia dell’Aquila che sono Acciano, Barete, Barisciano, Cagnano Amiterno, Calascio, Campotosto, Capestrano, Capitignano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel del Monte, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Collepietro, Fagnano Alto, Fontecchio, Fossa, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, Lucoli, Molina Aterno, Montereale, Navelli, Ocre, Ofena, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata D’Ansidonia, Rocca Di Cambio, Rocca Di Mezzo, San Benedetto In Perillis, San Demetrio Ne’ Vestini, San Pio Delle Camere, Sant’Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Scoppito, Secinaro, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villa Santa Lucia e Villa Sant’Angelo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Aquila, arriva il parco europeo dei borghi del Respiro

La conferenza stampa di presentazione si terrà il 12 giugno presso la Sala Fabiani di Palazzo ...
Giulia Monaco

Ricostruzione aree colpite da sisma Centro Italia e 2009, il punto

Complessivamente sono stati impegnati 5.990.982,71 euro per i comuni del cratere sisma 2009 e ...
Redazione IMN

Rete ospedaliera Covid, Paolucci: “Legittimità a rischio”

“Occorre il voto in Consiglio. Sospiri intervenga a tutela dell’Assise”
Redazione IMN