INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Riduzione Tari, soddisfazione Cna Avezzano

D'Amore e Belisari: "Boccata di ossigeno per famiglie e imprese"

Viva soddisfazione espressa da Francesco D’Amore Presidente della CNA di Avezzano per l’approvazione nella giornata di ieri da parte del consiglio comunale di Avezzano unanime nell’approvare il pagamento agevolato della Tari per famiglie e imprese. Ulteriore segnale di avvicinamento dell’amministrazione comunale nei confronti di comparti economici e famiglie che in questo periodo versano in condizioni economiche a dir poco pesanti con un caro vita che sembra aver preso una corsa inarrestabile, complici i fattori legati alla pandemia e alla crisi energetica. Positiva l’attenzione rivolta a questa perdurante crisi economica dai nostri amministratori a livello locale.

Sul punto interviene anche Fabrizio Belisari, Direttore della CNA marsicana il quale sostiene che con l’approvazione favorevole dell’assestamento di bilancio, peraltro anticipando la scadenza consueta del 31 luglio, unitamente al recepimento del DL Aiuti, quello della riduzione della tassa dei rifiuti, dal 10% al 20%, è un segnale importante dato ad alcune categorie economiche fortemente penalizzate dalla crisi Covid, pensiamo ai saloni di acconciatura ai centri estetici.

Così come apprezziamo l’ulteriore riduzione del tributo al 30 % per altri comparti – ristoranti, pizzerie, bar, pasticcerie, impianti sportivi – che stanno scontando un caro bollette senza precedenti, con importi riportati in fattura, che le nostre imprese quotidianamente ci portano in visione e che in alcuni casi rappresentano il preludio ad una chiusura delle attività. Un quadro che ci preoccupa non poco se accostato poi all’aumento dei tassi di interesse su prestiti e mutui, annunciati dalla BCE e puntualmente arrivati; il caro carburanti che va a colpire settori, primo fra tutti l’autotrasporto, che chiede al MIMS l’attivazione del fondo di 500 milioni di euro per compensare, tramite credito d’imposta, il costo del gasolio.

Ci preoccupano altresì le previsioni di analisti economici e finanziari in termini di aumento dell’inflazione, tassi di interesse ed in generale un caro vita che non cessa la sua corsa da qui a fine anno.
Insomma un’estate rovente sotto tutti i punti di vista che, auspichiamo, i nostri amministratori, sulla scia dell’ottimo risultato di ieri, sappiano caratterizzare con ulteriori interventi a sostegno delle imprese che rappresentiamo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

LFoundry, 8 lavoratori in quarantena fiduciaria

8 lavoratori di un Reparto da 300 unità, in base alle direttive della Asl, sono stati posti in ...
Redazione IMN

Scoperte attività abusive di autodemolizione, oltre 1 milione di redditi non dichiarati

Redazione IMN

Scuole Abruzzo: 120 bus e 417 corse in più

Sottosegretario alla Presidenza della Regione: Abruzzo pronto a ripartire con la didattica in ...
Redazione IMN