INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Rigopiano, Tanda: “Tutta Italia chiede giustizia”

Presidente del Comitato familiari delle vittime di Rigopiano: "Chi non garantisce sicurezza si assuma le sue responsabilità"

“Non vorremmo sentirci costretti, da oggi in poi, a chiederci se una località che vogliamo visitare in vacanza sia sicura più che suggestiva”.

Sono le parole, riportate dall’Ansa, di Gianluca Tanda, presidente del Comitato familiari delle vittime di Rigopiano, oggi presente all’Aquila dove si tiene la prima udienza del processo in Corte d’Appello per la tragedia del 18 gennaio 2017, quando l’hotel Rigopiano di Farindola (Pescara) crollò sotto il peso di una valanga provocando la morte di 29 persone.
“Siamo tutti speranzosi nel buon esito di questo processo – ha detto ancora Tanda – Non siamo solo noi a chiedere giustizia, ma tutta Italia perché in questo Paese deve passare il segnale che chi non garantisce la sicurezza dei cittadini deve assumersi le sue responsabilità”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Sisma: Premio Avus a dottorando dell’Insubria

Migliore tesi è dello studente Marco Pizza. Cerimonia il 5 aprile
Redazione IMN

Papa Francesco dona fondi a una Onlus di Pescara

Verrà realizzata "La casa di Angelo": una struttura di accoglienza per le popolazioni terremotate ...
Redazione IMN

Rossi: “Farei un cartoon Rai su D’Annunzio”

"L'impresa di Fiume grande epopea libertaria d'Europa"
Redazione IMN