INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Riserva Borsacchio: riperimetrazione si o no?

Chiesto incontro per l'8 gennaio dal sindaco di Roseto degli Abruzzi e dalla presidente del Consiglio comunale

Il sindaco di Roseto degli Abruzzi (Teramo) Mario Nugnes e la presidente del Consiglio comunale Gabriella Recchiuti chiamano a raccolta i consiglieri comunali, di maggioranza e di opposizione, per affrontare in modo condiviso la questione della Riperimetrazione della Riserva naturale del Borsacchio.

Un confronto si svolgerà il prossimo 8 gennaio, alle ore 12, in Sala Giunta con l’obiettivo di scegliere una data di convocazione per il Consiglio Straordinario dedicato al tema.

Durante la riunione si studierà l’elaborazione di una proposta di Delibera condivisa da portare all’attenzione della Regione Abruzzo.

“La questione della riperimetrazione è di fondamentale importanza per la nostra comunità e richiede un’azione tempestiva e coordinata da parte delle istituzioni, in primis il Consiglio Comunale – affermano Nugnes e Recchiuti – Fin dalla mattina del 29 dicembre, quando siamo venuti a conoscenza dell’Emendamento notturno che di fatto tagliava l’area della Riserva di oltre il 95%, ci siamo mossi tempestivamente per chiarire la posizione dell’Amministrazione Comunale di Roseto.

“Abbiamo preannunciato – si legge sull’ANSA – la volontà di convocare al più presto un Consiglio Comunale straordinario e oggi abbiamo prontamente inviato la convocazione di una conferenza aperta a tutti i consiglieri, alla presenza dei dirigenti, con lo scopo di convocare l’Assise Civica. Porteremo avanti tutte le azioni a nostra disposizione per arginare una scelta fatta in modo irrituale e irrispettoso nei confronti di un territorio che non è stato minimamente coinvolto in una decisione cruciale”.

“Ribadiamo il nostro sconcerto rispetto a una scelta fatta da una Regione succube forse di un’associazione che rappresenta la pancia di pochi iscritti, coinvolti da interessi economici invece che espressione di una visione ampia e generale del bene comune. Rimarchiamo che solo dallo spirito di unità con cui si giocherà questa partita si vedrà chi tra i consiglieri comunali vuole veramente il bene della nostra città”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Le iniziative pro Amatrice a tre anni dal sisma

Un negozio di prodotti tipici aperto anche ad Avezzano
Redazione IMN

Viaggio al centro dell’Abruzzo col Pullman dei Parchi

Nella terra dei lupi, degli orsi marsicani e dei camosci, la Società unica di trasporto abruzzese ...
Redazione IMN

L’Aquila: presentato per l’edizione 2023 “Perdonanza LIS”

Progetto per l’inclusione delle persone sorde
Redazione IMN