INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Risparmio energetico, oltre 400 mila euro a Celano

Santilli: "Il progetto è interamente finanziato con risorse ministeriali"

Oltre 400.000 euro per gli interventi di risparmio energetico. È questo l’ammontare della cospicua risorsa finanziaria che il Comune di Celano ha ottenuto dal ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica per finanziare i lavori di efficientamento energetico del Palazzo comunale e dell’Auditorium “E. Fermi”.

Si tratta di un contributo a fondo perduto nell’ambito del progetto ministeriale per la sostenibilità e l’efficienza energetica negli edifici delle Amministrazioni comunali. In questa ottica l’amministrazione di Celano, con la partecipazione ad un apposito bando, è riuscita ad intercettare il finanziamento per il miglioramento dell’efficienza energetica del palazzo comunale (229.130 euro) e dell’auditorium “E.Fermi” (205.198,84 euro).

“A conferma dell’attenzione dell’amministrazione sul fronte delle manutenzioni tese a migliorare la fruibilità degli spazi pubblici stiamo lavorando per cogliere tutte le opportunità di finanziamento che ci permettano di ridurre l’impatto energetico di alcuni edifici pubblici”, ha dichiarato il sindaco Settimio Santilli.

Attraverso la redazione dell’Ape (Attestato di Prestazione Energetica) ex ante si potranno aumentare le prestazioni energetiche di entrambi gli immobili attraverso l’installazione di: impianti fotovoltaici; impianti a pompa di calore per la climatizzazione e caldaie di nuova generazione.

“Il progetto è interamente finanziato con risorse ministeriali e poter intervenire sulla sede comunale e su un importante luogo della cultura del nostro territorio – prosegue il sindaco – è già un ottimo risultato”.

I due mega interventi, finanziati per un importo complessivo di oltre 434 mila euro, dovranno essere completati entro il 30 giugno 2023.

Al termine dei lavori verranno certificate le caratteristiche energetiche degli edifici ed indicate le percentuali di risparmio energetico ottenute.

“Il nostro impegno – continua – non termina certo qui. È nostra intenzione, infatti, dare continuità e nuovo impulso a tali progetti realizzando interventi con l’obiettivo di migliorare l’efficientamento energetico e generare risparmi”.

“In considerazione dell’aumento delle tariffe e del caro bollette che riguarda anche gli edifici pubblici, incremento che incide anche sulle tasche dei contribuenti, riteniamo, infatti che sia oltremodo ragionevole attivare ogni possibile intervento per rendere sostenibile, dal punto di vista energetico, il patrimonio immobiliare pubblico”, conclude Santilli.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Assegnati i Premi Pinguino D’Oro 2020

Premiati il Ministro Spadafora e i campioni Rosolino e Di Fulvio.
Redazione IMN

Ad Avezzano si accende “La Magia del Natale”

Una luminosa stella cometa si diramerà per via Corradini. Ci sarà anche la casa di Santa Claus con ...
Redazione IMN

Abruzzo, nasce il Nucleo dei Carabinieri per la difesa patrimonio culturale

Si è presentato al Prefetto dell'Aquila il capitano Manuel Curreri, nuovo Comandante del neonato ...
Redazione IMN