INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Rocca di Mezzo: Erasmus+Sport

Progetto di tre paesi europei

Venerdì 3 febbraio a Rocca di Mezzo (Aq), presso la sede del Parco Regionale Sirente Velino, si è tenuta una conferenza stampa, patrocinata dall’Ente Parco, per il lancio del Progetto Erasmus+ Sport SOS PARKS “Sustenaible Sport in the Parks”.
Il progetto nato dalla cooperazione di tre Paesi Europei, Italia, Austria e Romania, coinvolge quattro organizzazioni: la Coop. AMBECO’ e l’Ass. ERCI TEAM ONLUS di Avezzano, Centri di Educazione Ambientale della Regione Abruzzo, l’organizzazione INNOVATIVE EDUCATION CENTER per l’Austria e DOOR 2 OUTDOOR per la Romania. Numerose sono state le organizzazioni sportive che hanno partecipato all’evento e che svolgono da anni le loro attività nel territorio del Parco Sirente Velino, organizzando manifestazioni di fama nazionale ed internazionale, presente anche la Pro-loco di Celano e rappresentanti di associazioni sportive nazionali.
Il progetto, nato dalla volontà di coniugare sport e natura, prevede la redazione di “Linee Guida per gli eventi sportivi nelle Aree Verdi Protette” finalizzate a rendere più sostenibili gli eventi sportivi svolti all’interno dei Parchi e delle Aree Protette, indagando gli impatti prodotti sull’ambiente, ponendo al centro l’educazione ambientale come strumento di comunicazione della sostenibilità ambientale. Il progetto prevede, inoltre, l’istituzione di un “Team di Esperti Europei” per la diffusione e l’aggiornamento delle “Linee Guida” che verranno diffuse, promosse e potranno essere adottate dai Parchi europei, come strumento di diffusione di buone prassi per la salvaguardia dell’ambiente. Tutti i protagonisti degli eventi sportivi, dagli organizzatori, ai partecipanti fino ad arrivare alle comunità dei territori-parco, attraverso le Linee Guida, verranno informati e formati sui comportamenti virtuosi e sulle buone prassi da adottare per rendere gli eventi sportivi più sostenibili.
Il progetto prevede un programma di eventi sportivi da realizzare nei tre Paesi partner, con l’obiettivo di attuare le buone prassi delle Linee Guida, ponendo l’accento sul coinvolgimento delle comunità e dei diversi gruppi target che verranno coinvolti nelle attività di educazione ambientale: organizzazioni sportive, scuole, famiglie, comunità locali.
Il progetto intende proseguire il cammino europeo, già intrapreso dal Parco Sirente Velino con l’adozione della Carta Europea del Turismo Sostenibile, nell’ottica di sviluppare nuove progettualità in rete con le diverse realtà locali ed europee, per contribuire ad uno sviluppo economico e sociale più sostenibile, nel rispetto delle valenze ambientali che caratterizzano i nostri territori.

Altre notizie che potrebbero interessarti

M5S: “D’Amico può garantire attuazione nostro programma”

Castaldi e Taglieri: "Necessario un cambio di passo: bisogna mutare persone e modo di governare".
Redazione IMN

Lanciano, consegnati agli impianti sportivi i defibrillatori donati da ‘Gli Amici di Marcello’

Redazione IMN

Nuoto, circuito Asi: al via la prima prova regionale

A partecipare saranno oltre 100 atleti tesserati del settore Propaganda
Redazione IMN