Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Tagliacozzo: “Assembramenti e giovani in coma etilico”

Interviene anche il 118. Il sindaco Giovangnorio: "Sabato del villaggio è inconcepibile e inaccettabile"

Sanità, Giovagnorio parteciperà al sit-in

“Turbe di ragazzi e ragazzini (a volte anche minorenni) ubriachi e ‘su di giri’ che urinano e vomitano nel parco di Piazza Duca degli Abruzzi e nel centro storico. Locali di Piazza Obelisco e di Piazza Duca degli Abruzzi al di fuori dei quali si creano assembramenti di molti giovani e giovanissimi che il sabato pomeriggio iniziano ad alcolizzarsi con campari e birre a partire dalle 15”.

A denunciarlo è il sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio, che sui social parla di “Sabato del villaggio”, puntando il dito contro l’irresponsabilità dei più giovani.

“L’autoambulanza alle 19 che preleva alcuni di loro, in coma etilico suppongo… verso le 20.30 altri che si divertivano a tirare pietre su via Marconi nei pressi dell’incrocio del viale della stazione. Tutto ciò è il sabato pomeriggio nella nostra realtà cittadina e sinceramente ritengo che sia inconcepibile e inaccettabile“, spiega.

“Capisco che gli animi, soprattutto dei più giovani, siano stressati da questa situazione dovuta all’emergenza sanitaria che va avanti ormai da un anno, ma non è possibile che ci si abbandoni a questi vizi e a queste azioni! Lo dico innanzitutto per la loro salute e per il loro bene e poi anche per il bene della nostra società!”, sottolinea ancora.

“Non venite a reclamare i controlli delle forze dell’Ordine (che fanno quel che possono e sono impegnate anche in altre situazioni) perché i primi controlli dovrebbero venire dalle famiglie!”, conclude il primo cittadino.

Altre notizie che potrebbero interessarti

LFoundry in sciopero: alta adesione da parte dei lavoratori

Ci sarà sicuramente un giro di boa, a seguito di queste intense giornate di sciopero, col rispetto ...
Redazione IMN

Garanzia Lavoro: arrivano dalla Regione i primi dati relativi alle assunzioni delle imprese

Redazione IMN

Non ci sono i numeri, chiude il Convitto

Cgil: silenzio della politica, morte annunciata del territorio
Redazione IMN