INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Terremoto Avezzano, il ricordo di Marsilio

"Dobbiamo impegnarci tutti per superare insieme questo momento difficile e risorgere nella consapevolezza del ruolo fondamentale che la Marsica ha svolto e continuerà a svolgere per la crescita dell’Abruzzo"

“Soltanto ad Avezzano le vittime furono più di 10 mila su circa 13 mila abitanti, oltre 30 mila quelle totali. I primi soccorritori, anche a causa dell’impercorribilità di ferrovia e strade causata dalle frane, arrivarono il giorno successivo. Nonostante la gravità della situazione, molti giovani marsicani, appena quattro mesi dopo il sisma, furono mandati sul fronte friulano: di questi ragazzi, oltre 2.000 persero la vita lungo l’Isonzo e sul Carso. A questi eroi voglio rivolgere un pensiero particolare, insieme alle vittime del terremoto, per onorarne la memoria e l’esempio offerto, in un’epoca – quella attuale – in cui sembra prevalere l’insofferenza a ogni forma di sacrificio. Siamo in guerra anche oggi, contro una pandemia che non si arrende. Dobbiamo impegnarci tutti per superare insieme questo momento difficile e risorgere nella consapevolezza del ruolo fondamentale che la Marsica ha svolto e continuerà a svolgere per la crescita dell’Abruzzo“.

Così il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, in ricordo del terremoto del 13 gennaio 1915.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ciclismo, tutto pronto per la GranFondo ANA Aielli

Redazione IMN

Celano: uomo accoltellato in pieno centro da uno straniero

Redazione IMN

Garanzia Giovani: al via avviso per assunzione e formazione

"Agevolare l’approccio dei giovani al mondo del lavoro e viene incontro alle esigenze specifiche ...
Redazione IMN