INFO MEDIA NEWS
NEWS SLIDE TV Sport

Tra Ortigia e Fucense finisce 0-2

Il derby marsicano si chiude a favore della squadra di Trasacco. Il Mister, però, continua a volare basso, nonostante la classifica parli chiaro.

“Sì, abbiamo vinto anche oggi. Sì, siamo ancora primi; e sì: non cediamo il gradino più alto del podio. Ma, per ora, non guardiamo la classifica: pensiamo solo a noi e a come giocare”. Con queste parole secche e nient’affatto scontate, pronunciate a fine gara da Mister Gallese in persona alla nostra Redazione, che sembrano quasi andare controcorrente rispetto all’entusiasmo degli spalti, incorniciamo un’altra partita positiva per la Fucense di Trasacco, finta 0-2 tra le pareti dello Stato Comunale ospite. Si vola basso, insomma, con gli entusiasmi, nonostante le carte in tavola parlino chiaro; questo è, in realtà, un atteggiamento tipico di Antonello Gallese, che la sa lunga sui Campionati di Calcio da vincere, i quali possono essere anche “traditori”, alla fine. Perciò, archivia un altro match, quello della 16esima Giornata di Prima Categoria, con un sorriso, diciamo, non troppo largo, ma che si guarda le spalle.

“Il campo di Ortucchio era tra i più difficili di questa seconda parte di Campionato. Era una partita che temevamo tantissimo, anche perché – commenta a caldo il trainer dei rossoblù – c’è stata la defezione improvvisa di Moro, capocannoniere, che poche ore prima del match, per problemi di salute, ha optato per restare a casa. Abbiamo, quindi, dovuto riassettare la squadra in tutta fretta, giocando con due fuori quota, Montaldi e Sow. Poi è subentrato anche Paolella”.

“Ad Ortucchio, – continua Gallese – la partita è stata difficile: gli avversari hanno giocato molto palla, ma, devo ammettere, che siamo stati bravi perché al secondo minuto del Primo Tempo abbiamo già sbloccato la partita, con un gol proprio di Montaldi. Successivamente, abbiamo gestito bene la gara e il risultato parziale ottenuto. Anche l’infortunio di Paris non è stato semplice da superare: abbiamo di nuovo, a quel punto, dovuto cambiare le carte in tavola. Alla fine, comunque, siamo riusciti anche a raddoppiare il vantaggio, a metà del Secondo Tempo di gioco com Samba Sow”. Vincere, oggi, non era facile: fuori casa e impigliati in un derby sentitissimo dall’altra parte, i trasaccani ne sono venuti fuori egregiamente. “La squadra avversa ce l’ha messa tutta. – dice il mister – Continuo a dire che il nostro atteggiamento è sempre più maturo in campo. L’Ortigia ci ha concesso anche altre occasioni gol nel corso della gara”, avverte Gallese.

La prima posizione in classifica, quindi, è salva e in cassaforte. Eppure, come dicevamo all’inizio, il mister proprio non ne vuole sapere di lanciare in aria i coriandoli. “Pensiamo a noi, adesso. Non guardiamo il podio”.

Però riusciamo a spillare le pagelle della prestazione di oggi: “Alla Fucense, come non potrei dare un bel 10 in condotta? 10 a tutta la squadra per come ha reagito immediatamente all’assenza di Moro e per come ha interpretato la partita. All’inizio, infatti, c’è stata qualche nube di nervosismo di troppo in campo, ma i ragazzi hanno pensato solo a giocare bene, non rispondendo alle provocazioni”.

E un voto in pagella per l’Ortigia? “Direi – conclude il Mister della Fucense – un bell’ 8 alla squadra di Ortucchio: è un team quadrato e solido; mi ha fatto l’impressione di una buona compagine, che sa giocare. Alla fine, nonostante il nostro vantaggio dall’inizio del match, la partita è stata, comunque, sempre molto tesa”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Aquila: sostegno al pagamento dell’affitto

Concessione di contributi a sostegno del pagamento dei canoni di locazione, pubblicato l’avviso
Redazione IMN

Tagliacozzo, “Associazioni non devono pagare utenze assommate”

Pagamento delle utenze di fornitura idrica accumulate negli anni, che pesano sulle spalle delle ...
Redazione IMN

Nella riserva naturale di Sante Marie una Big Bench

La grande panchina gialla per godere dei panorami di casa, dall'alba al tramonto.
Redazione IMN