INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Univaq, taglio ciocca di capelli per Mahsa Amini

L'iniziativa degli studenti di Biochimica e della professoressa Pitari

Un minuto di silenzio in ricordo di Mahsa Amini, la ragazza di 22 anni morta a Teheran dopo essere stata arrestata dalla polizia perché non indossava il velo in modo corretto, lasciando intravedere una ciocca di capelli.

Lo hanno osservato gli studenti dell’Università degli studi dell’Aquila all’inizio delle lezioni di Biochimica dell’anno accademico 2022-2023 per iniziativa della professoressa Giusi Pitari del Mesva (Dipartimento di Medicina clinica, sanità pubblica, scienze della vita e dell’ambiente).

Alcuni ragazzi e la stessa docente hanno poi aderito al gesto simbolico di tagliarsi una ciocca di capelli. “Un piccolo gesto, simbolico, non risolutivo – è stato spiegato – ma sentiamo che questa protesta è giusta. Lo chiedono le ragazze e i ragazzi che amano il loro Paese”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Neve e screening: grande lavoro per Protezione civile

Volontari divisi tra lotta al Covid e interventi per il maltempo
Redazione IMN

Tagliacozzo, l’ultimo saluto a Paolo Anzini

In mattinata i funerali dell'imprenditore scomparso a 46 anni. Comunità in lutto
Redazione IMN

Torna ‘Trasacco in musica’, la seconda stagione sulle ali delle note: protagonista la chitarra

Kristin Santucci