INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Vigili Carsoli: assenteismo tra ipotesi d’accusa

Udienza preliminare fissata a febbraio 2023, per cui "ancora non esiste un rinvio a giudizio"

Tribunale, Passerotti: “Taglio orizzontale senza tenere conto delle esigenze del territorio”

Il comandante della polizia urbana di Carsoli Stefano Zazza e l’agente scelto Benedetto Angelini sono stati licenziati con un provvedimento firmato dal segretario comunale.

I due sono rimasti coinvolti in un procedimento penale ancora tutto da definire. A Zazza – come riportato dai quotidiani locali – viene contestato l’assenteismo con tutti i reati connessi con quel tipo di condotta quali il falso e il peculato mentre l’altro vigile ha contestazioni minori in concorso.

Zazza rigetta le accuse e precisa che l’udienza preliminare dal gup del tribunale di Avezzano si farà a febbraio del prossimo anno per cui ancora non esiste un rinvio a giudizio. Secondo accuse tutte da provare il comandante sarebbe incorso in una serie di assenze ingiustificate utilizzando anche l’auto del Comune per esigenze non collegate al servizio.

Le indagini sono state condotte dai carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo mentre gli avvocati delle due persone sospettate sono Mario Flammini, Franco Colucci, Omar Sanelli.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Aielli al centro dell’Astronomia dipinta sui muri: dal 6 al 9 luglio andrà in onda ‘Borgo Universo’

Gioia Chiostri

Aperitivo di gruppo in un bar di Oricola: multa

Proseguono anche in zona gialla i controlli dei Carabinieri per il contenimento del contagio. Ieri ...
Gioia Chiostri

Coronavirus: i dati di oggi in Abruzzo

623 nuovi casi e 9 vittime. 111 contagi in provincia dell'Aquila
Redazione IMN