INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Affido familiare, oggi gazebo in 11 piazze

Ad Avezzano punto informativo in piazza Risorgimento

COMUNICATO STAMPA

 

Promuovere l’istituto dell’affido familiare invitando i cittadini a fare una scelta di cuore.  È questo l’obiettivo del progetto promosso dall’Autorità garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Abruzzo, in collaborazione con il Tavolo per l’Affido familiare, Confimi Industria Abruzzo, gli organismi del terzo settore, con il patrocinio del Consiglio regionale dell’Abruzzo, per coinvolgere gli abruzzesi all’accoglienza temporanea di minori che si trovino in stato di abbandono materiale o morale, permettendo loro di crescere armoniosamente nel calore familiare e potersi costruire un futuro. Per questo, domenica 25 febbraio in 11 piazze della nostra regione saranno allestiti dei gazebo per sensibilizzare i cittadini fornendo loro le informazioni utili.

 

“Tutti  – ha sottolineato la garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Maria Concetta Falivene durante la conferenza stampa di questa mattina – possono diventare genitori affidatari, indipendentemente dall’età o dallo stato civile”.

 

“Grazie all’istituzione dell’Osservatorio Futuro Giovani – ha aggiunto – è stato avviato un percorso che permetterà a tanti adolescenti di partecipare a corsi di formazione professionale in grado di offrire loro l’opportunità di lavorare nelle aziende del territorio. In questo modo quindi sarà possibile coniugare domanda e offerta su tutto il tessuto economico-produttivo abruzzese. E su questo aspetto voglio sottolineare l’importante supporto della Confimi che ha sposato sin da subito questa iniziativa”.

 

“Dai dati acquisiti dal Tavolo per l’Affido Familiare – ha sottolineato ancora Falivene – è emerso un fenomeno massivo di abbandono scolastico, di uso di sostanze stupefacenti e di abuso alcool, quale espressione della devianza sociale di minori che non risiedono in un nucleo familiare. Intendiamo quindi promuovere un progetto di accoglienza, orientamento professionale e formazione al fine di convertire un problema sociale in una grande opportunità di benessere e crescita per la nostra regione. Tra l’altro, l’Abruzzo sarà la prima regione ad attuare un programma di tale portata e a promuovere presso il Ministero del Lavoro il progetto pilota, per una estensione a livello nazionale”.

 

“Voglio ringraziare Confimi – ha concluso Falivene – la Tua per avere supportato il progetto, i servizi sociali di Lanciano e la Presidente del Tribunale per i minorenni, dott.ssa Cecilia Angrisiano, per  avere aderito alla nostra iniziativa”. Alessandra Relmi, direttrice di Confimi Industria Abruzzo ha dichiarato: “Essere seduti a questo tavolo oggi è per noi di Confimi Industria Abruzzo un’opportunità morale e umana molto importante. Io da direttrice di questa associazione di categoria, insieme al presidente Luca Tosto, mi faccio portavoce delle azienda che rappresento, che quotidianamente sono alla ricerca di personale formato e specializzato da impiegare nelle proprie imprese. Tante le figure richieste e noi grazie alla grande collaborazione tra le nostre realtà possiamo aiutare questi ragazzi nell’inserimento nel mondo del lavoro in special modo nel vasto comparto del settore manifatturiero locale. Confimi Industria Abruzzo assume, dunque, l’impegno di provare a garantire a questi ragazzi un futuro e un lavoro perché lavoro vuol dire indipendenza, libertà e dignità. Ci mettiamo tutta la forza che abbiamo per far crescere la speranza in questi giovani e per permettere all’economia del nostro territorio uno sviluppo sempre maggiore”.

 

Accanto alla campagna divulgativa che coinvolgerà le città abruzzesi, grazie alla TUA è stata avviata un’azione di comunicazione attraverso banner pubblicitari che saranno installati sugli autobus urbani ed extraurbani. Per la  società di Trasporto Unico Abruzzese era presente in conferenza stampa la componente del Consiglio di amministrazione, Anna Lisa Bucci.

 

gazebo informativi, animati dai volontari e dall’associazionismo locale che avranno il compito di sensibilizzare i cittadini con distribuzione di materiale informativo, saranno allestiti, dalle 10.30 alle 12, nelle seguenti città: L’Aquila (corso Vittorio Emanuele); Chieti (Piazza G.B. Vico); Pescara (Piazza della Rinascita); Teramo (Piazza Martiri della Libertà); Avezzano (Piazza Risorgimento); Casalbordino (piazza Giovanni Paolo I); Castel di Sangro (Piazza Plebiscito); Lanciano (via Agostino Cacciaguerra in corrispondenza dell’intersezione con Corso Treno e Trieste); Vasto (Piazza Barbacani); Sulmona (Portici Bar Europa); Lettomanoppello (Piazza Umberto I).

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Aquila, Zerocalcare all’Accademia di Belle Arti

Giornata di incontri lunedì 8 con focus su 'Kobane calling'

Celano, rigenerazione centro storico: presentati progetti

Coinvolti tecnici locali e cittadini
Redazione IMN

“Caso Le Iene”, corte d’appello riforma sentenza

Sindaco Di Natale: "Abbiamo vinto, giustizia è stata fatta"
Giulia Monaco